#penisbeaker: quando le abitudini sessuali diventano virali

Avete mai sentito parlare di un “penis beaker?” Scoprite insieme a noi cos’è! 😉

Bicchiere d'acqua sul comodino

Avete mai sentito parlare di un “penis beaker“? Beh, neanche noi fino ad ora. Volete sapere di che cosa si tratta? E’ presto detto: si tratta di un boccale, di un bicchiere quindi, ma non di una qualsiasi: un bicchiere dove immergere il pene dopo aver fatto l’amore. Sembra una notizia strana, ma è la verità: c’è qualcuno che pratica questo “rito” post coito.

Sul sito mumsnet.com

, un portale inglese che racchiude informazioni sul mondo delle mamme nella sezione speciale legata ai comportamenti sessuali (e igienici aggiungiamo noi), come riporta il Telegraph, una delle frequentatrici più assidue del sito ha posto nel forum la seguente domanda, dal titolo “Tu immergi il tuo pene?“:

“Sul comodino abbiamo una zona di pulizia dedicata al post-sesso , una scatola di fazzoletti, un piccolo cestino, e un bicchiere di acqua pulita per la temporanea pulizia/immersione  mentre il bagno è occupato da me.  A quanto pare il nostro bicchiere per il pene è strano e non è cosa che si fa.”

Immediatamente il sito ha ricevuto più di 300mila visite e lo strano oggetto, il penis beaker appunto, è diventato anche oggetto di conversazione su twitter, con l’hashtag #penisbeaker.

La donna si chiedeva se fosse un comportamento normale e a dir la verità non ci sono state risposte poi così scandalizzate, come per esempio:

” Noi abbiamo un normale tavolino a fianco del letto, con dei libri e una lampada. Non un dispositivo per pulirsi dopo il sesso!”

Una risposta molto bella è invece stata data da un’altra utente che ha scritto:

“La prossima volta che il tuo compagno va al pub e i suoi amici coprono le pinte di birra con il sottobicchiere, saprai perché…”

In totale, le risposte ricevute sono state più di 800 ma nessuna che confermasse l’usanza di Sara, la ragazza che ha posto la “scottante” domanda.

E voi, unimamme, cosa ne pensate di questo nuovo “metodo”? Avevate mai sentito parlare di un “boccale per pene“? 😀

Firma: Valentina Colmi

Notizie Correlate

Commenta