“Per favore fate vaccinare i vostri figli”: l’appello disperato di una mamma

Una mamma racconta la sua drammatica storia riguardante le vaccinazioni.

vaccini

Il dibattito circa le vaccinazioni è sempre molto sentito, tutti hanno un’opinione in proposito, ma a volte ci si dimentica che, vivendo in una società composta da molti individui diversi, le proprie decisioni circa la salute dei figli influenzano anche anche i piccoli di altre coppie.

Una mamma perde la figlia di 8 mesi perché non ha potuto vaccinarla

Una mamma come tante, utente di Reddit, ha deciso di condividere la sua storia nella speranza che ciò che è accaduto a lei e a sua figli non si verifichi più.

Siedo da sola bevendo troppo e ho bisogno di tirarmi fuori ciò che porto nel petto.

Tre anni fa aveva una bimba, il suo nome era Emily e la amavo più di qualsiasi altra cosa in questo c***o di mondo. Lei era stata il frutto di un “errore” e avevo cominciato a rimettermi in sesto quando ho saputo che l’avrei avuta.

Ho trascorso molto tempo a riflettere se avrei dovuto averla o meno perché non l’avrei fatta nascere in un buon posto, ma alla fine ho programmato le cose e ho fatto tutto il possibile per assicurarmi di potermi permettere di averla e che non avremmo vissuto in povertà.  Ho fatto tutto quello che dovevo riguardo alle visite, le medicine, lavorando fino a quando ero incinta di 8 mesi nel commercio al dettaglio facendo tutto da sola in modo da poter portare un po’ di gioia nella mia vita.

Mia figlia è nata in ottobre ed era magnifica. Avevo commesso errori nella mia vita ma non l’avrei fatto con lei se avessi potuto evitarlo.

Quando ha avuto 8 mesi, ed era ancora troppo piccola per essere vaccinata, si è ammalata, è stata malata per un po’, non ho mai visto niente di simile.

L’ho portata dal dottore. Lei era in ospedale e stava molto male, tossiva e piangeva, io non potevo fare niente per lei. Mi sono sentita la peggior mamma del mondo. Dopo averla portata in ospedale è peggiorata, aveva qualcosa chiamato encefalite da morbillo, quando il cervello si infiamma.

Non avevo creduto in Dio per anni, ma credetemi se vi dico che ho pregato per lei ogni giorno.

Lei è morta in ospedale dopo una settimana. Ho tenuto in braccio il suo corpicino e desiderato saltare giù da un ponte insieme a lei. Le infermiere mi sono state vicino, credo di aver fatto una scenata.

In seguito ho scoperto via Facebook che la mia vicina a cui avevo fatto fare da babysitter a mia figlia era un antivaccinista e che aveva postato delle immagini di suo figlio malato e altre stronzate su come stesse bene.

Stava bene? STAVA BENE? Mia figlia era morta perché lei aveva fatto quella scelta.

Sono andata da lei e ha ammesso che suo figlio era malato mentre mia figlia era lì. Le ho urlato contro. Ho urlato e gridato che il diavolo avrebbe torturato la sua anima per l’eternità perché quell'”amorevole” stronza mi aveva portato via la figlia.

Sono certa di essere sembrata pazza, in quel momento forse lo ero. Sto piangendo scrivendo tutto questo, nei momenti più bui desidero che suo figlio muoia e questo mi faceva sentire peggio.

Vorrei poter dire che mi sento meglio ma non è così. Sono viva, vado avanti di giorno in giorno, cerco di essere la persona che volevo essere per mia figlia anche se la mia piccola Emily non c’è più. Questa è l’unica cosa che mi fa andare avanti.

Non mi è rimasto altro. Per favore vaccinate i vostri figli, così altre mamme non dovranno veder morire i loro bambini. La vostra scelta non influenza solo i vostri figli. State mettendo in pericolo tutti gli altri bambini che per qualche ragione non sono stati vaccinati.

Per favore, per favore, per l’amor di Dio fate vaccinare i vostri figli”.

Unimamme, voi cosa ne pensate di queste commoventi parole?

Voi avete fatto vaccinare i vostri piccoli?

Noi vi lasciamo con la toccante lettera di uno scrittore famoso che ha scritto a tutti i genitori dopo aver perso la figlia a causa del morbillo.

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta