Perché i bambini sono problematici a tavola? La risposta della scienza

Uno studio analizza in modo approfondito 4 tipologie di bambini schizzinosi.

Unimamme, capita anche a voi che i vostri figli facciano storie sui piatti in tavola?

Bambini schizzinosi a tavola: uno studio

Secondo uno studio della University of Illinois, Urbana Campaign, 1/4 dei piccini sarebbe schizzinoso sul cibo.

Ecco come si è svolta la ricerca:

  • sono stati osservati 170 bambini
  • i bambini avevano tra 2 e 4 anni
  • per 2 settimane i piccini hanno mangiato pasti standardizzati

dalla ricerca è emerso che i piccoli possono essere divisi in 4 categorie:

  • senso dipendenti: rifiutano il cibo per l’odore o la consistenza
  • preferenziali: rifiutano di mangiare cibi nuovi o mescolati in modo inusuale
  • perfezionisti: non mangiano ciò che è stato assaggiato da altri
  • comportamentali: rifiutano di sedersi a tavola direttamente o hanno pretese impossibili

Soo-Yeun Lee, autore dello studio, spiega che non esiste un metodo per risolvere il problema ma suggerisce alcune vecchie strategie come servire cibi favoriti inserendo anche quelli nuovi o rifiutati. A volte possono servire 10 tentativi per ottenere un risultato. Occorre quindi armarsi di pazienza.

Altro consiglio riguarda il fatto di servire piatti scomposti, mostrando tutti gli ingredienti.

I bambini non vanno obbligati, ma vanno invogliati: mostrando loro ad esempio che fratelli e genitori mangiano il cibo che loro rifiutano e hanno piacere nel farlo.

Sappiate però che la frequenza di questi disturbi può variare tra il 20% e il 50% dei bambini, e si inizia presto, a 2 anni.

Unimamme, voi cosa ne pensate dei risultati di questa ricerca?

Noi vi lasciamo con un suggerimento per far mangiare ai vostri figli cibi sani.

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta