Ragazzo porta in spalla amico disabile per 3 anni per un commovente motivo FOTO

Porta in spalla il compagno disabile per garantirgli il diploma altrimenti impossibile. Una storia di “bellezza”… quella vera che arriva dalla Cina.

dis

L’istruzione è un diritto, ma la strada che conduce alle scuole non è accessibile a tutti, e non solo in senso figurato: le immagini di percorsi e strade pericolose che quotidianamente bambini con zaino in spalla percorrono per andare a scuola hanno fatto il giro del mondo; inoltre, il dibattito sull’accesso all’istruzione dei bambini disabili non riguarda solo popolazioni confinate geograficamente ma è un punto all’ordine del giorno in tutti i paesi.

Ragazzo aiuta un amico in difficoltà

La storia che vi raccontiamo è di “vera bellezza”. Diventata famosissima in Cina e nel mondo grazia ai social network, è una storia di amicizia come poche ed ha come protagonisti due giovani, Xie Xu, 18 anni, e del suo compagno di classe Zhang Chi, 19.

In spalla fino il compagno disabile per non fargli perdere le lezioni

Da tre anni il diciottenne Xie Xu porta in spalla il compagno disabile fino in classe. Zhang Chi, è affetto da distrofia muscolare e senza il supporto di Xie sarebbe altrimenti costretto a rinunciare al diploma a causa della mancanza di servizi accessibili.

Il vice-preside della scuola superiore Daxu, a Xuzhou, nella provincia Jiangsu, ha commentato su Bored Panda la storia come un esempio di collaborazione “molto toccante e d’ispirazione”:

“Non sono nemmeno parenti, ma Xie ha continuato a portare Chi a scuola per tre anni. La sua dedizione ha avuto un impatto positivo anche sugli altri studenti che hanno aiutato Zhang. Grazie all’aiuto di tutti, non perso nemmeno un giorno di lezione.”

dis2

Ma le strade dei due amici dovranno dividersi presto. Xie ha fatto domanda al Politecnico di Nanchino, mentre tra un mese Zhang dovrà sostenere l’esame nazionale d’ingresso all’università. Adesso che i due amici seguiranno percorsi di istruzione differenti chi aiuterà quindi Zhang in questa nuova fase della vita?

Grazie alla forza del loro “buon esempio” il dibattito sui diritti ai disabili, ancora così precari nel Paese, si è accentuato ed anche se non riguarda solo la Cina, in questo paese ha proporzioni ovviamente molto importanti. Secondo un rapporto del Dipartimento di Stato americano sui diritti umani, esiste infatti ancora una grande discrepanza tra i diritti legali delle persone disabili e le opportunità di avere accesso a programmi di assistenza che garantiscano ai disabili una piena indipendenza. Secondo il rapporto:

  • circa 243 mila bambini disabili in età scolare non frequenterebbero regolarmente la scuola per la mancanza di servizi di supporto alle famiglie e problemi di accessibilità.

Care Unimamme, un esempio ordinario e straordinario insieme. Abbiamo trovato per voi questo trailer molto interessante, ve ne consigliamo la visione, seppur in pochi minuti riesce a rendere fortemente ciò che molti bambini sono costretti ad affrontare per raggiungere il “sogno” di un istruzione che in realtà è un loro “diritto”.

E Voi cosa ne pensate? Qual è secondo voi la situazione e la sensibilità sul tema  in Italia?

 

Firma: Manuela Leone

Notizie Correlate

Commenta