Primi controlli: la visita ortopedica

Il controllo ortopedico è molto importante per la salute del bimbo, dalla tenera età fino all’adolescenza.

Le prime settimane dopo il parto iniziano i controlli medici  a cui sottoporre il bimbo per verificare le condizioni di salute ed intervenire rapidamente in caso di problemi.

Uno dei primi controlli che va effettuato fin dalle prime settimane di vita del vostro bimbo è il controllo ortopedico

L’ortopedico si occuperà di verificare quale sia lo stato di salute dell’ ossatura del vostro bimbo e di controllare che non   ci siano problematiche a livello posturale oppure strutturale.

Tra le verifiche che l’ortopedico è tenuto ad effettuare ci sono:

  • la verifica della postura, delle articolazioni e della mobilità degli arti,
  • il controllo che le naturali curvature della schiena non siano alterate, dando inizio a problematiche dolorose come la lordosi, la cifosi o la scoliosi,
  • che non ci siano anomalie nell’appoggio dei piedi e nella camminata.

Tra le più frequenti patologie che si riscontrano nei bimbi c’è il cosiddetto “piede piatto”, ovvero la difficoltà del bimbo ad appoggiare completamente il piede a terra che porta dolore alle caviglie o al piede stesso. Questa patologia è tuttavia facilmente curabile con una fisioterapia mirata o attraverso l’uso di appositi plantari da inserire nelle scarpine del bimbo. 

Una diagnosi precoce, in caso di problematiche strutturali, può permettere di risolvere i diversi problemi tempestivamente e senza il ricorso a terapie invasive per il bimbo.

Nel corso degli anni, il bimbo va tenuto periodicamente sotto controllo, in seguito va posta una certa attenzione  durante la fase prepuberale, in cui il corpo subisce una grande trasformazione e possono emergere problematiche posturali più importanti, che anche in questo caso, se diagnosticate in tempo, si possono risolvere con il ricorso ad esercizi mirati di ginnastica posturale.

Firma: Gioia Salvatori

Notizie Correlate

Commenta