Qual è l’età migliore per diventare mamma? Un’esperta risponde!

Un’esperta consiglia l’età giusta per avere i figli.

fertilità della donnaSempre più donne hanno figli tardi, verso i 40 anni, ma alcune riscontrano grandi difficoltà.

Secondo la dottoressa Gillian Lockwood molte donne che sembrano “giovani e scintillanti” all’esterno possano fare fatica a comprendere che, invece, il loro orologio biologico, è maturato coerentemente con l’età.

la fertilità delle donne: quando è più alta?

Secondo l’esperta il periodo migliore per avere un figlio è 25 anni, cioè quando la fertilità è al suo picco e il rischio di aborto spontaneo e di avere un figlio con la Sindrome di Down sono minori.

Il dottor Lockwood aggiunge che anche chi magari avrebbe voluto avere una famiglia più grande finisce con l’avere un solo bambino, perpetrando una generazione di figli unici.

“Molte donne che sono sulla quarantina sembrano più giovani e si sentono giovani, così pensano che avranno un figlio senza difficoltà e ritardi dichiara l’esperta al Daily Mail.

“Poi scoprono che le loro possibilità di rimanere incinte scendono al 5% e che il tasso di aborti spontanei sale invece al 40%. Quindi il problema è quello di donne che all’esterno si sentono giovani e sono anche giovanili ma le cui ovaie, all’interno, dimostrano la loro età“.

Sempre la dottoressa Lockwood aggiunge che molte aspiranti mamme ricorrono alla fecondazione  in vitro, purtroppo questo processo ha scarse chance di risultare positivo quando una donna raggiunge i 40 anni.

Le ricerche dimostrano che a 40 anni sussiste un 12% di possibilità che la fecondazione in vitro delle uova di una donna funzioni, mentre la percentuale precipita all’1,6% a 45 anni.

La donna si pone un quesito interessante “in quale altra branca della medicina lasciamo che una paziente paghi per un’operazione esclusiva con meno del 5% di possibilità che funzioni?”

La dottoressa Lockwood parla anche di un ulteriore problema: la sottofertilità secondaria. “Le donne che hanno avuto un figlio vorrebbero averne un altro ma non accadrà. Quindi di rivolgono a una clinica appartenente al sistema sanitario nazionale e lì gli dicono”non sei senza figli, sarebbe meglio che ti rivolgessi a una clinica privata per la fecondazione in vitro”.

Unimamme e voi quando avete avuto i vostri bambini?

Noi vi invitiamo a leggere l’articolo sulle 8 cose che una mamma che ha fatto congelare gli ovuli avrebbe voluto sapere.

 

 

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta