Riflessi pronti all’aereoporto, un bambino salvato in extremis

Un incredibile video che mostra la prontezza di riflessi della guardia e l’incredibile fortuna del bambino, illeso.

salvataggio

Alcune volte la vita è veramente strana: sia perchè ci dà la possibilità di toccare con mano l’umanità, sia perchè pur non consentendolo, consente di “rprendere” quel fatidico momento. Ed è ciò che è successo e di cui vi racconto.

Grzegorz Paczko era quasi 500 metri lontano dal bimbo lasciato incoscientemente sul piano portaoggetti dal padre, che si stava rivestendo dopo  aver superato i controlli aeroportuali. Nel video che segue vediamo il padre sistemare il bambino, apprestarsi ad indossare la giacca e in una frazione di secondo-bum– il bambino che cade giù; nella stessa frazione di secondo compare però un salvatore inaspettato, che agguanta il piccolo a pochi centimetri da terra in quella che sembra essere una spettacolare presa di rugby.

E’ proprio Paczko il velocissimo eroe protagonista di questa storia, che non potrete capire fino in fondo finchè non avrete visto il video:

Care mamme, non poggiate mai i bambini molto piccoli sul tavolo o su superfici alte perchè sono veloci, velocissimi e perdono facilmente l’equilibrio… e non sempre c’è un eroe pronto a prenderli al volo!

Questo video sembra suggerirci di stare molto attente, non trovate?

Firma: Paola Giglio

Notizie Correlate

Commenta