Bimba operata al cuore accusata di “furto” dall’ospedale (FOTO)

Il ringraziamento di una mamma all’ospedale che ha operato la bambina di 5 mesi al cuore e la risposta dell’ospedale commuovono.

Care unimamme ci sono storie che riscaldano e ci fanno ricredere sull’umanità.

Una mamma, Shelbi Cole dopo essere stata per la figlia in un ospedale pediatrico, l’Akron Children Hospital in Ohio, ha inviato all’ospedale una foto per ringraziare il personale e i medici che hanno operato e curato la sua bambina di appena 5 mesi.

L’ospedale in risposta ha pubblicato sulla pagina Facebook la foto della bimba, di nome Bexli, accusandola però di “furto”.

Bambina operata al cuore riceve apprezzamenti particolari dall’ospedale

bimba operata al cuoreQuesta la traduzione della descrizione associata alla foto che raffigura la piccola a 24 ore dall’intervento e poi il giorno delle dimissioni:

Forse abbiamo curato il cuore di Bexli ma lei ha rubato il nostro!

Bexli è nata con un difetto al canale atrioventricolare (canale AV), che è un difetto cardiaco congenito raro ma curabile. E’ stata operata all’età di 5 mesi per correggere l’anomalia. 

Sua mamma Shelbi ci ha inviato queste adorabili foto. 

Devo dire quanto sono felice di essere stata con ogni singola persona con cui siamo venuti in contatto in questo ospedale! Le mie attese sono state più che realizzate e lo raccomando dal cuore. Un grazie speciale al Dr. (Michael) Spector, al Dr. (Robert) Stewart, Kathryn e al resto della squadra di chirurghi che ha curato il cuore della mia bambina. Inoltre, un encomio speciale per Debbie e LeAnne dell’unità di terapia intensiva pediatrica”. 

 

La foto di Bexli alle dimissioni dice tutto: il cuore raffigurato diviso a metà e unito da un cerotto e la frase “Il mio cuore è curato“.

E voi unimamme, che ne pensate del modo che questa mamma ha usato per ringraziare l’ospedale e dell’altrettanto dolce risposta?

Vi lasciamo con la commovente lettera di una mamma che ringrazia un’infermiera.

 

Firma: Redazione Universo Mamma

Notizie Correlate

Commenta