Vaccini, procreazione assistita e molto altro: le novità dei nuovi LEA

Finalmente l’assistenza sanitaria fa un passo in avanti. Vediamo cosa cambia, in che modo e quali esiti positivi avrà nei confronti dei cittadini

salute del cittadino, assistenza sanitaria

Ebbene, sembra proprio che, finalmente, sia ben chiaro a tutti quanto sia importante investire sulla salute dei cittadini.

Dopo la nascita del primo ambulatorio telematico per le malattie rare ecco i Lea, i Livelli Essenziali di Assistenza. Vediamo in cosa consistono.

Nuovi Lea: migliora l’assistenza sanitaria da parte dello Stato

Pochi giorni fa il Ministro della salute, Beatrice Lorenzin, ha parlato dei Lea, i nuovi Livelli Essenziali di Assistenza dichiarando che, finalmente, ne entrano a far parte, tra l’altro, nuovi vaccini, la fecondazione eterologa e innovative terapie oncologiche.

Il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, vista l’importanza del caso ha firmato il decreto, con il quale si garantiscono prestazioni gratuite o dietro pagamento di un ticket a tutti i cittadini italiani.

Ecco tutte le novità riguardo l’assistenza sanitaria.

Erano ben 15 anni che non venivano aggiornate le prestazioni sanitarie che le Regioni dovrebbero fornire gratuitamente ai cittadini o pagando il ticket. Tante prestazioni, infatti, a oggi erano a pagamento e anche per niente economiche.

Ecco quali sono le prestazioni che entrano nei Lea:

  • aggiornamento elenco malattie rare,
  • procreazione medicalmente assistita, omologa ed eterologa,
  • nuove terapie innovative
  • nuovi vaccini
  • nomenclatore protesico
  • screening alla nascita

Nello specifico, con il nuovo aggiornamento, vengono aggiunge alle malattie croniche le seguenti nuove patologie:

  • broncopneumopatia cronica ostruttiva,
  • rene policistico autosomico dominante,
  • osteomielite cronica,
  • endometriosi,
  • malattie renali croniche,
  • sindrome da talidomide.

per queste si avrà l’esenzione del ticket per alcune prestazioni.

All’elenco delle malattie rare saranno aggiunte altre 110 patologie tra le quali anche la sclerosi sistemica progressiva e la sarcoidosi.

Tra i vaccini, poi, dopo la psicosi ricorrente negli ultimi giorni è prevista, tra gli altri, anche l’introduzione di

  • Papillomavirus anche per gli adolescenti maschi,
  • anti pneumococco
  • anti meningococco
  • anti varicella

Per tutte le donne incinte sarà abolito il pagamento del ticket in caso di minaccia di aborto.

Diverse nuove terapie innovative entrano a far parte dei Lea, cioè:

  • l’adroterapia, ovvero una radioterapia oncologica utilizzata per la cura del tumore al cervello;
  • l’enteroscopia con microcamera ingeribile, ovvero la possibilità di effettuare una gastroscopia attraverso l’ingestione di una pillola contenente una microcamera.

Previste nuove terapie anche per l’autismo per il quale sono previsti nuovi metodi all’avanguardia per il percorso di diagnosi, cura e trattamento.

Non da ultimo novità arrivano anche nel campo dell’assistenza ospedaliera dove verranno garantite anche le prestazioni sanitarie riguardo:

  • la terapia del dolore,
  • le cure palliative,
  • la diagnosi precoce della sordità neonatale.

E voi unimamme, che ne pensate?

Firma: Francesca Nicoletti

Notizie Correlate

Commenta