Scuola, voti e… come è andato il test?

Come reagire alla questione brutti voti? Come comunicarli?

 

Nel lungo viaggio della vita da genitore ci sono numerose tappe che giungono a scandire il percorso:

  • i primi passi,
  • i primi spaventi,
  • le prime delusioni
  • e, ovviamente, i primi fatidici giorni di scuola.

Dall’asilo alla laurea il settore scolastico è senza dubbio quello più impegnativo e pregnante da affrontare e per un genitore non è sempre facile gestire le varie tappe:

  • incoraggiare ed essere al tempo stesso esigente,
  • spronare senza demotivare,
  • aiutare ma non sopraffare,

insomma un lavoraccio in cui l’errore è sempre dietro l’angolo!

Se a tutto ciò aggiungiamo poi che crescendo anche i figli ci mettono del loro per rendere la cosa ancor più difficile, be’ rifletterci sopra e magari avere un supporto di gruppo pare l’unica via per uscirne.

A chi infatti non è capitato di trovarsi davanti ad un ragazzo che tenta di bluffare, nascondere, svicolare quando si affronta il tema scuola?

La vignetta qua sopra ce ne offre un perfetto esempio anche se a sfondo ovviamente ilare: sfruttiamo comunque l’occasione e, dopo una sonora risata (che non fa mai male), parliamone! 😉

Firma: Francesca Testa

Notizie Correlate

Commenta