“Tu sei abbastanza esattamente come sei”: la lettera di una mamma vedova (FOTO)

Una mamma scrive una commovente lettera su Facebook per dire a tutte di non passare il tempo a pensare a che cosa non va, ma a vivere pienamente e costruire ricordi.

Le mamme di solito non ci sono nelle foto: io stessa ci sono raramente e spesso mi devo scattare un selfie con le mie bambine per esserci. Di solito ci sono solo loro o mio marito.

Lo stesso è accaduto a Michelle Steinke-Baumgard, una mamma americana, rimasta vedova.

Il più grande rimpianto di una mamma

Michelle ha voluto condividere in un post su facebook uno dei suoi più grandi rimpianti, dopo la morte del marito Mitch avvenuta in un incidente aereo nel 2009.

Ecco il post tradotto per voi:

“Suppongo che tutti abbiamo dei rimpianti.

Non dovremmo, ma li abbiamo.

Uno dei miei più grandi rimpianti è che io non ci sono in molte foto. L’odio verso me stessa e il disgusto mi hanno impedito di scattare foto con i miei bambini e foto con l’uomo che ho amato.

Con il senno di poi è sempre 20/20.

Posso dirti che ora e’ stato stupido.

Posso dirti i miei figli mi amavano indipendentemente dal mio peso.

Posso dirti che mio marito mi amava a prescindere dal mio corpo.

Posso dirti che quando lui non c’era più e hanno iniziato a crescere, mi sono pentita di non esserci di più nelle fotografie e di amare la vita che ho vissuto quando la stavo vivendo.

Con il senno di poi è sempre 20/20.

Il giorno in cui è morto, tutto quello che mi importava erano i ricordi che avevamo, i viaggi che abbiamo fatto e le foto di tutta la nostra famiglia.

Mi dispiace di non essere nelle foto.

La perfezione è un mito. Anche dopo che ho perso 31 chili e ho trovato la mia forma fisica, ho capito che era ancora lontana dall’essere perfetta.

Puoi sempre lavorare per migliorare te stessa, ma questo momento non tornerà più. Non sprecarlo desiderando di essere di più.

Tu sei abbastanza, proprio ora, esattamente come sei.

Scatta le foto.

Ama la tua vita.

Non pentirti di ciò che puoi controllare.

Buona notte mondo, Michelle”

Per Michelle il rimpianto più grande è quello di non essere in molte foto di famiglia quando c’era ancora suo marito.

Michelle, che ha due figli dal suo defunto marito e due bambini “ereditati”, ha detto all’ HuffPost che ha cominciato ad allenarsi per superare la morte del marito, ma che anche dopo aver perso più di 30 chili però si sentiva ben lontano “dall’essere perfetta”.

E’ stato allora che si è resa conto che ciò non dovrebbe mai impedirti di  catturare i ricordi. 

 

La donna ha detto che spera che il suo post incoraggi altri genitori a fare maggiori sforzi per essere di fronte alla fotocamera.

Ha promesso di iniziare a vivere la sua vita “piena di avventura e risate” come ha fatto il suo defunto marito e come dovrebbero fare anche gli altri. “La vita è breve, se potessi abbracciare tutti e vivere la vita appieno, sarei una donna felice“.

E voi unimamme cosa ne pensate? State creando ricordi per voi e per i vostri figli?

Vi lasciamo con lo sfogo di una mamma sempre in tema “mamme nelle foto” “mamme nelle foto.

Firma: Valentina Colmi

Notizie Correlate

Commenta