Sesso dopo il parto? Il problema non è solo lei, ma anche lui…

Lo “stop al sesso” dopo il parto non dipende solo dalle donne, anche per gli uomini cambia qualcosa.

La nascita di un bambino è un evento che riempie di felicità i genitori, ma che indubbiamente può mettere in crisi il rapporto di coppia.

Una delle classiche motivazioni per cui il rapporto tra uomo e donna, neomamma e neopapà, inizia ad incrinarsi è legato al sesso che dopo la nascita di un bambino sembra ricoprire un ruolo di minore importanza, sia per le attenzioni che la mamma gli dedica, sia per i fattori fisio-biologici che intervengono, ormoni inclusi, e che vanno a modificare “l’assetto classico” su cui prima si fondava la coppia.

Questo almeno quanto si credeva fino a poco tempo fa, perché stando a quanto emerge invece  da una ricerca pubblicata sul Journal of Sexual Medicine’ ,  basata su un questionario sottoposto a 114 coppie nei tre mesi  dopo la nascita del loro bambino più piccolo, se è vero che le cose cambiano per la donna, è anche vero che negli uomini si verifica un cambiamento di percezione della propria compagna, e di conseguenza accade che muti l’atteggiamento nei confronti della stessa.

Quanto emerge dalla ricerca è che il calo del desiderio o lo stop sessuale è influenzato da:

  • fattori di tipo fisio-biologico
  • mutate dinamiche sociali e relazionali nella coppia, come ad es. la mancanza di tempo, .

A ciò vanno comunque aggiunti i motivi classici, ossia:

  • lo stress e
  • il pensiero delle cure per il neonato

che chiaramente “spostano” l’attenzione e la concentrano sul piccolo appena venuto al mondo.

Quindi il cambiamento non avviene solo nelle donne ma in entrambi i partner che sono chiamati a una prova difficile ma possibile, e che può “traghettare” la coppia verso una dimensione di maggiore complicità.

Insomma, ci vuole solo un po’ di pazienza per tornare alla “normalità”…e nel frattempo? Coccole a gogo! 😉

 

Firma: Gioia Salvatori

Notizie Correlate

Commenta