Sesso e adolescenti: non lasciamole sole!

Quanto è difficile essere adolescenti oggi!

Tre ragazze adolescenti chattano con il loro smartphone

Qualche tempo fa vi avevamo parlato de Il corpo delle donne, documentario firmato da Lorella Zanardo, Marco Malfi Chindemi e Cesare Cantù che cerca di riflettere sull’essere donne oggi. Nel documentario si ragiona sull’universo femminile nella sua totalità, tentando di rispondere soprattutto ad una domanda: quanto si modella la propria immagine per piacere agli uomini?

Io ho una figlia la cui unica preoccupazione per il momento è quella di capire come gattonare. Però so che in un attimo diventerà una preadolescente e sarà molto difficile cercare di capire il mondo in cui si affaccerà e diventerà donna: quando io avevo 12 anni ero ancora una bimba, mi vestivo malissimo, avevo l’apparecchio e i brufoli e forse giocavo ancora con le bambole. Le 12enni di oggi, per fortuna non tutte, hanno già esperienze sessuali, possono vendere il proprio corpo senza capire che un selfie in reggiseno o senza neanche quello è tale e quale ad essere una prostituta legalizzata. 

Lorella Zanardo nel sito Il corpo delle donne parla di questo argomento e si schiera a favore delle ragazzine che oggi si trovano sole di fronte allo sguardo, cercato o meno, di chi è più grande di loro. Certo, gli articoli sensazionalistici in cui si dice che le adolescenti di oggi devono per forza “darla via”per essere accettate dal gruppo, così fondamentale in una fase dell’età, non aiutano.

E’ vero: le ragazzine oggi sono lasciate sole di fronte al linguaggio dei media che le usa come veicolo per vendere vestiti, telefonini, uno stile di vita vincente. Un approccio solo commerciale e per nulla informativo, visto che molte di loro non si preoccupano delle malattie sessualmente trasmissibili che si possono contrarre senza precauzioni.

Che cosa si può fare allora? Credo che il valore fondamentale, ancora una volta, sia il dialogo, che deve essere costruito fin da quando i figli sono piccoli (perché in questa storia hanno le loro colpe anche gli uomini, visto che i ragazzi che accettano di avere rapporti sessuali non protetti sono ugualmente imbecilli), fornendo loro gli strumenti per sperare di non essere cretini quando sarà il momento.

E voi unimamme cosa ne pensate?

Firma: Valentina Colmi

Notizie Correlate

Commenta