Sindrome della gambe senza riposo in gravidanza: cos’è e come si cura

Sindrome della gambe senza riposo in gravidanza: cosa si può fare per alleviare il fastidio agli arti inferiori?


 

Sindrome della gambe senza riposo: questa seconda gravidanza si sta rivelando abbastanza faticosa. Non solo per il fatto che la mia prima bimba non ha neanche 2 anni e che ovviamente richiede attenzione, ma anche perché ho una serie di acciacchi che con l’altra “dolce” attesa non avevo testato. Niente di grave per carità, però piccole cose che messe in fila mi fanno sentire perennemente stanca. Adesso si è aggiunta anche questa sindrome chiamata appunto “delle gambe senza riposo” che la notte non mi fa dormire (oltre alla naturale insonnia che colpisce le gestanti quando sono a fine gravidanza per prepararle al fatto che per un po’ avranno un sonno interrotto da poppate e cose varie). Che cos’è questa sindrome? Ecco qualche informazione utile per saperne di più.

Sindrome della gambe senza riposo: perché si manifesta 

La RLS (dall’inglese Restless Legs Syndrom) è una manifestazione di origine neurologica che colpisce circa il 9% della popolazione globale. In gravidanza questo disturbo può presentarsi  come dicevamo nell’ultimo periodo di gestazione con questi sintomi:

  • formicolio che corre su e giù per le gambe
  • scatti involontari delle gambe
  • intorpidimento
  • dolore o bruciore

Solitamente avviene la sera o comunque quando si va a letto, per cui la qualità del sonno ne risente. Ne soffre circa il 20% delle gestanti e purtroppo non esiste cura se non…partorire! La RLS scompare infatti naturalmente a pochi giorni dalla nascita: l’unica soluzione è avere un po’ di pazienza.

Sindrome della gambe senza riposo: possibili soluzioni (ma non cure definitive)

Esistono dei rimedi a cui fare ricorso? A me ad esempio il ginecologo ha prescritto tanto magnesio e potassio da prendere due volte al giorno (in realtà non vedo grossi risultati), però esistono delle altre accortezze, come ad esempio:

  • camminare un pochino prima di dormire, una tranquilla passeggiata attorno all’isolato
  • fare un po’ di stretching prima di dormire
  • scaldare le gambe prima di andare al letto: una boule dell’acqua calda andrà benissimo
  • non assumere farmaci 
  • controllate il livello di ferro nel sangue: può darsi che sia per quello che soffriate del disturbo
  • assumete più ferro nella vostra dieta: ad esempio mangiate cereali, carne rossa e uova per mantenere equilibrato il livello di ferro
  • evitate il fumo passivo: potreste avere più probabilità di soffrire di gambe senza riposo

E voi unimamme ne avete sofferto? E avete trovato dei rimedi?

 

(Fonte: salute e benessere.org)

 

Firma: Valentina Colmi

Notizie Correlate

Commenta