Bambino del “miracolo”: estratto vivo dopo i bombardamenti (VIDEO)

Il video di un bambino estratto vivo dalle macerie di alcuni bombardamenti sulla città di Aleppo è una testimonianza di ciò che accade in Siria.

SiriaUnimamme, nel mondo si susseguono incessantemente gravi conflitti, notizie di stragi come quella degli studenti massacrati in Kenya di pochi giorni fa ci fanno dubitare seriamente di un residuo di umanità negli uomini, ma oggi noi vogliamo portarvi un po’ di speranza parlandovi dell’incredibile salvataggio di un bimbo siriano.

Si tratta di una vicenda che risale a circa un anno fa e che si è verificata nella martoriata città siriana di Aleppo dove un gruppo di uomini ha scavato a mani nude per estrarre dalle macerie un bimbo ancora vivo che avevano sentito piangere disperato.

Il filmato, postato su Youtube da attivisti contrari al regime di Assad mostra le fasi concitate del ritrovamento del piccolo mentre i soccorritori scavano il più velocemente possibile sperando di trovare il bimbo ancora vivo.

Quando alla fine lo estraggono il bambino è coperto di polvere e ha gli occhi chiusi, tanto che le persone intorno temono che non ci sia più niente da fare, ma alla fine il piccolo si strofina gli occhi nel sollievo generale.

La guerra in Siria ha già avuto un costo altissimo in termini di vite umane perse e milioni di profughi costretti all’esodo, ancora oggi però non si vede una fine per questo drammatico conflitto.

Unimamme, ogni vita è importante, noi speriamo che questo filmato possa sensibilizzare ulteriormente su quanto accade in un altro Paese del mondo, che potrà anche sembrarci lontano ma che non lo è se ci fermiamo a pensare che le vittime di questa guerra sono sempre persone innocenti, donne, uomini e bambini.

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta