Fumare in gravidanza: la Vitamina C aiuta i polmoni del feto!

Secondo una recente ricerca l’assunzione giornaliera di vitamina C da parte delle mamme fumatrici riduce i danni ai polmoni dei loro figli.

Smettere di fumare in gravidanza è assolutamente doveroso: è provato che per una mamma continuare la cattiva abitudine delle sigarette è dannoso sia per lei sia per il feto, che può nascere prematuro e sotto peso. Molte donne però non riescono a smettere di colpo e – sebbene sia sconsigliato – quasi la metà non è in grado di rinunciare.

Oltre ai cerotti alla nicotina che si possono assumere anche in gravidanza, recentemente i ricercatori hanno studiato la possibilità di somministrare alle future mamme fumatrici la vitamina C, che dovrebbe aiutarle a diminuire la quantità.

Sospendere il fumo in dolce attesa attraverso le vitamine

I ricercatori hanno pubblicato uno studio sulla salute delle madri che hanno assunto per 3 anni la vitamina C– dal 2007 al 2011 – e ne hanno diffuso i risultati sulla rivista medica Jama. Lo studio ha tenuto sotto controllo diverse madri incinte a cui è stata somministrata una dose al giorno – 500 mg – e contemporaneamente è stato istituito un gruppo di controllo a cui invece è stato dato del placebo.

I risultati hanno dimostrato che i neonati nati da madri fumatrici a cui è stata la Vitamina C avevano avevano valori nelle valutazioni polmonari molto simili ai bambini nati da madri non fumatrici, rispetto alle madri fumatrici che avevano assunto il placebo.

Questa ricerca è sicuramente molto importante, ma non bisogna dimenticare che fumare in gravidanza è una terribile minaccia per i nostri figli. La Vitamina C infatti può essere un valido alleato, ma la cosa più importante è di certo la volontà: non dimentichiamoci mamme che una volta incinte non siamo più sole.

E voi unimamme? C’è qualche fumatrice tra di voi che ha continuato anche in gravidanza?

 

(Fonte:medicitalia.it)

Firma: Valentina Colmi

Notizie Correlate

Commenta