Storie di adozione: raccontiamole con una bella lettera!

L’adozione è solo un altro modo di diventare mamma e papà, e sentire storie a lieto fine che interessano bambini altrimenti soli fa sempre bene al cuore. Ecco allora che all’interno di un concorso letterario si è sviluppata la sezione dedicata alle adozioni rivolta a chi abbia voglia di condividere la propria esperienza.

adozioni

Forse non tutti sanno che in Italia esiste e prospera da ormai dieci anni il Festival delle lettere, un concorso letterario, con il quale si chiede a chiunque voglia d scrivere un racconto, una storia sotto forma epistolare, ossia con una lettera. Tema di quest’anno, essendo il decennale, è “Lettera a un sogno”.

All’interno di tale concorso vi è una sezione specificatamente dedicata alle adozioni, tema che abbiamo già affrontato in passato su Universomamma.

Realizzata con la collaborazione di Italiaadozioni ,che nel 2013 ha creato la categoria fuori concorso “Lettera di un’adozione”, questa iniziativa invita tutti coloro che possono fornire una testimonianza circa le adozioni, in modo diretto o indiretto, a raccontare la propria esperienza.

Si possono condividere:

  • testimonianze
  • aneddoti quotidiani
  • frammenti di vita
  • episodi.

Ecco uno stralcio di una delle lettere vincitrici della passata edizione tratta dallo scritto di Francesca Corti.

Chi dice che adottare neonati sia una passeggiata, una cosa facile perché “tanto non capiscono niente i neonati, e crescono con te come se fossero i tuoi figli biologici”, non ha capito nulla…

Anna ha un vuoto dentro, un buco, lei lo chiama “la cosa che ho qui sopra lo stomaco e mi fa male”.

Ogni  tanto ne parliamo, lei ora comincia a farsi domande, a farmi domande, a rendersi conto che non è normale, e non è bello, che una madre abbandoni il figlio che ha messo al mondo“.

Sembra davvero una bella occasione per dare spazio a tutti quelli che partecipano all’esperienza di accogliere e amare un bimbo nato altrove.

Per maggiori informazioni circa le modalità del concorso, che scade il 5 settembre 2014, rivolgetevi qui: festivaldellelettere.it.

Unimamme, coraggio, provate a condividere la vostra esperienza, diretta o indiretta che sia, sicuramente sarà un modo per arricchirci tutti quanti!

 

 

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta