Quali sono le principali tappe di sviluppo per un bambino di 3 anni? Oggi noi di Universo Mamma ve lo illustriamo: ricordatevi però che queste sono indicazioni generali, ma che ogni bambino ha caratteristiche peculiari per cui se i vostri figli non rispecchiano a pieno questi step, state tranquille, non c’è nulla di cui preoccuparsi! Il passaggio ai 3 anni è l’inizio del “periodo magico”, ovvero il lasso di tempo fino ai 4 anni in cui il bambino sviluppa la sua fantasia e l’immaginazione. E ancora una cosa: siete sopravvissuti ai “terribili due anni”!

Bambini di 3 anni: i vari stadi dello sviluppo

Sviluppo del linguaggio e comunicazione

  • segue istruzioni di due o tre passaggi
  • conosce dalle 250 alle 500 parole
  • chiama per nome le cose che sono più famigliari
  • capisce parole come “in” “su” “sotto”
  • dice il proprio nome, l’età e il sesso
  • nomina un amico
  • dice parole come “Io” “me”, “noi” e “tu” e usa alcuni plurali (cani, gatti, macchine)
  • parla bene con persone che non conosce
  • partecipa alla conversazione usando due o 3 frasi
  • ricorda parti di una storia
  • comincia a capire il concetto di “conta” e sa anche qualche numero in fila
  • capisce il concetto di uguale e diverso

Sviluppo sociale ed emotivo –  a questo stadio della crescita il bambino non diventa solo più indipendente fisicamente, ma anche emotivamente. Potreste iniziare a notare meno episodi di frustrazione o rabbia quando lo si lascia ad una baby sitter o all’asilo.

In aggiunta a questo, il bambino diventa più socievole; potrebbe essere capace di cooperare con i suo amici, capire quand’è il proprio turno per un gioco e cominciare a mostrare alcune abilità per risolvere un problema. Ecco in generale le tappe:

  • copia gli adulti e gli amici
  • mostra affetto per gli amici senza suggerimento
  • prende parte ai giochi
  • mostra dispiacere per un amico che piange
  • capisce l’idea di “mio” “suo” o “tuo”
  • mostra una vasta gamma di emozioni
  • si separa più facilmente da mamma e papà
  • potrebbe turbarsi per dei grossi cambiamenti nella sua routine
  • si veste e si sveste da solo
  • racconta delle storie
  • ha una fantasia molto vivida

Sviluppo motorio e cambiamenti fisici – in questa fase vostro figlio continua ad essere sempre in movimento! Ecco cosa dovrebbe saper fare

  • arrampicarsi bene
  • correre facilmente
  • pedale un triciclo
  • salire e scendere le scale con un piede ad ogni gradino 
  • dare dei calci alla palla 
  • si muove avanti e indietro con molta abilità

Sviluppo cognitivo:  il bambino comincerà a porre tantissime domande: “Perché il cielo è blu? Perché gli uccelli hanno le piume?” Domande, domande e ancora domande! E’ normalissimo, non preoccupatevi! Inoltre, in questa fase disegnerà molto più intensamente, userà le forbici e disegnerà una persona con le varie parti del corpo. Ecco allora le varie tappe:

  • dire correttamente il nome dei colori
  • capire l’idea di uguale e diverso
  • fantastica in maniera molto più creativa
  • segue un comando di tre parti
  • ricorda parti di una storia
  • capisce meglio il senso del tempo (per esempio mattina, pomeriggio e sera)
  • distingue gli oggetti per forma e colore 
  • completa dei puzzle adatti alla propria età 
  • riconosce e identifica oggetti comuni e figure 

E voi unimamme? Quante di queste cose sanno già fare i vostri bimbi?

Commenta

Notizie Correlate