Nono mese di vita



Il bambino è decisamente più vispo dei mesi precedenti, ormai la sua vista è migliorata e segue attentamente tutti gli spostamenti che avvengono nella stanza, ormai riconosce anche i volti che gli sono famigliari.

Il nono mese di vita del bambino

Il vostro piccino, a questo punto farà anche i primi, stentati tentativi di tenere in mano le posate e mangiare da solo e, naturalmente afferrerà anche cibi più piccoli come piselli e briciole portandoseli subito alla bocca, quindi fate attenzione.

Sviluppo del bambino nel nono mese

  1. capacità intellettive: le teorie per cui le parti più importanti della personalità si formano nel primo mese di vita e che stimolare tanto i bambini va bene, sono convinzioni che non hanno fondamento. Un bambino che attraversi difficili esperienze all’inizio della sua vita non sarà perseguitato da esse per tutta la sua vita se poi sarà circondato da amore e sostegno. Certo i primi anni sono importanti, ma anche quelli successivi. Molti genitori però si fanno influenzare troppo dalle teorie in circolazione per cui se non si è sempre disponibili per i figli 24 ore su 24 tutti e 7 i giorni della settimana, questi saranno danneggiati, ma naturalmente le cose non stanno così
  2. svezzamento: ora la dieta del vostro piccolo dovrebbe essere piuttosto varia includendo cibi dall’aspetto grumoso e quelli che si possono mangiare tenendoli in mano. Non agitatevi se non è ancora così, ma cercate di interessare il vostro piccolo a una grande varietà di cibi che possa masticare e ingerire. Se il bambino comincia a prendere in mano le posate per mangiare da solo lasciateglielo fare.

Consigli per le mamme

  1. ansia da separazione: può accadere che il piccolo si aggrappi a voi e pianga se lasciate la stanza. Il bebè infatti non riesce ancora a comprendere che ritornerete. Se state pensando di tornare al lavoro questo potrebbe generarvi maggiore ansia, ecco alcuni consigli: provate a pensare che il pianto dei vostri bimbi è la dimostrazione che vi vogliono bene, giocate a cucù o nascondino mostrando al bimbo che quando ve ne andate non scomparite per sempre, fategli conoscere chi si occuperà di lui prima di lasciarglielo in modo che si abitui, quando è il momento di andarsene fatelo subito e non fategli capire che anche voi siete turbate, tenete presente che si tratta di una fase
  2. sovrastimolazione: scacciate subito l’idea che vostro figlio sia in qualche modo incompleto e che voi dobbiate riempirlo con giochi e video
  3. comparazione: i genitori tendono a comparare i figli a quelli degli altri per poi pensare che i propri siano indietro rispetto agli altri, cercate di evitarlo, prima o poi tutti raggiungono i traguardi di crescita stabiliti

Ti potrebbero interessare anche:


Link utili

Nono mese di vita

Commenta

Notizie Correlate