Lo sviluppo embrionale: le foto incredibili di come avviene – (VIDEO)

Nuovo studio permette di monitorare l’embrione sin dalle prime fasi di sviluppo e permette di capire quali embrioni hanno più possibilità di attecchire.

fecondazione assistita

Quando il nostro piccolo nasce documentiamo ogni progresso, ogni sorriso, ogni tappa fondamentale. Un nuovo studio Americano permette ora di documentare la crescita sin dal livello embrionale, grazie ad una nuova tecnica: il time-lapse.

Fecondazione assistita: una nuova incredibile tecnica

Il nuovo sistema è basato sull’ analisi di immagini scattate durante la formazione dello zigote e dell’embrione nei cicli di riproduzione assistita. Una telecamera, posta all’interno dell’incubatore, scatta foto ogni 10 minuti e segue lo sviluppo dell’embrione momento per momento, segnalando eventuali aneuploidie.

Le aneuploidie sono anomalie nel numero di cromosomi che si verificano nei primi stadi di formazione dell’embrione e sono la principale causa di aborto spontaneo precoce e mancato impianto dell’embrione nella fecondazione assistita.

Attraverso questa analisi i ricercatori possono quindi individuare la presenza di aneuploidie al fine di sviluppare un modello di classificazione del rischio genetico ad esse legato. Il filmato infatti cattura dettagli fondamentali nella crescita embrionale che prima si perdevano, come ad esempio il tempo necessario per le uova fecondate di dividersi in 2, 3 o 4 celle. Gli ovociti che vanno troppo veloce o troppo lenti hanno meno possibilità di successo.

Tale tecnologia aumenta quindi il numero delle gravidanza post-impianto in vitro e riduce i rischi di nascite multiple, perchè consente di selezionare meglio gli embrioni, e di metterne meno nella madre.

“Con il time-lapse abbiamo una visione d’insieme più completa – ha affermato Nikica Zaninovic, autrice senior dello studio -“.

Tale tecnica di osservazione è infatti molto utile per chi cerca di diventare mamma ma purtroppo ha difficoltà, perchè permette di valutare la qualità degli embrioni e la loro facilità di attecchire attraverso la fecondazione assistita.

Un grande passo avanti nella ricerca, una rivoluzione secondo gli addetti ai lavori, e per chi ne usufruirà la dimostrazione che non bisogna arrendersi, ma continuare a sperare! 😉

Ed ecco il video dell’evoluzione embrionale tramite time-lapse…GODETEVI LO SPETTACOLO!


Firma: Benedetta Morbelli

Notizie Correlate

Commenta