Lasciano tutto per realizzare gli “ultimi desideri” del figlio di 5 anni e il mondo li aiuta! (FOTO)

Un bambino affetto da tumore al cervello vuole godere gli ultimi giorni insieme ai suoi genitori e con le persone che ama.

tumore al cervello


 

Billy Lee è un bimbo di 5 anni a cui, purtroppo, è rimasto poco tempo su questa Terra.

All’età di 3 anni infatti, a questo bimbo, è stato diagnosticato un tumore al cervello e, dopo gli ultimi cicli di chemioterapia ai genitori del piccolo è stato detto che non rimane più nulla da fare.

Così i genitori, preso atto della terribile notizia, hanno deciso di trascorrere il tempo rimanente con il loro bambino.

“Abbiamo pensato alla qualità della vita e desideriamo vedere il nostro piccolo felice” ha riferito il padre del bimbo.

bimbo malato

 


 

Siccome a Billy restano solo 3 mesi da vivere i suoi genitori vorrebbero stare con lui il più possibile.

Così hanno aperto una pagina su GoFundMe (dove le donazioni in soli 20 giorni hanno raggiunto e superato l’obiettivo dei 25 mila dollari) per poter lasciare i rispettivi lavori e soddisfare gli ultimi desideri del bimbo con una bella lista.

“Quello che speriamo è di poter avere un po’ di tempo lontano dal lavoro e stare con lui. Contemporaneamente se gli piace un gioco non vogliamo dirgli di aspettare, vogliamo prenderglielo. Non vogliamo dirgli di aspettare perché questa non è un’opzione” aggiunge il papà.

famiglia


Il piccolo però può svolgere solo alcune attività con i genitori, perché la luce e i rumori forti per esempio, gli danno fastidio.

Questa settimana la famiglia ha portato il bimbo da Chuck E. Cheese, che è uno dei luoghi preferiti da Billy. “Va di gioco in gioco e colleziona i biglietti per i giochi alla fine” racconta il papà. I genitori gli hanno anche regalato gli ultimi modelli di Lego e sperano di poter portare il bimbo agli Universal Studio.

Billy è un bimbo che, più di ogni altra cosa, ama la famiglie e gli amici. “Lui è felice con tante persone in casa, con amici che fanno il barbecue. Ama andare a casa di amici e avere intorno tante persone” ha detto il suo papà.

bimbo occhiali


 

“Il nostro principale obiettivo è di rendere i suoi ultimi giorni piacevoli e senza dolore, dargli quello che ogni bambino vuole ma raramente ottiene. Se c’è un bambino che lo merita questo è il nostro Billy. Dopo tante battaglie per lui è il momento di rilassarsi”.

Unimamme, purtroppo il piccolo Billy non è tra quei bimbi fortunati ad essere guarito da questa malattia, noi speriamo che possa trascorrere i suoi ultimi giorni sereno, insieme a coloro che lo amano.

Voi cosa ne pensate di questa storia? Avreste fatto lo stesso?

 

 

(Fonte: Yahoo.com)

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta