L’invenzione di un bambino di 10 anni per evitare la morte dei bimbi in auto

Un bambino di 10 anni ha trovato un modo per impedire che avvengano tragedie come quelle dei bambini dimenticati in auto.

Le recenti cronache italiane hanno riportato la notizia di tragiche morti a causa del caldo, ora però c’è la speranza che questo non accada più.

Bambini dimenticati in auto: l’invenzione di un bambino di 10 anni

Bishop Curry Jr, un bimbo di 10 anni, ha inventato un ingegnoso strumento per impedire che tanti bambini muoiano se lasciati in auto in estate.

Il bimbo ha pensato a un apparecchio chiamato Oasis che rileva se un bambino è stato lasciato nell’auto, inoltre allerta anche i genitori e le autorità.

Quando viene attaccato  un seggiolino in auto l’apparecchio rilascia anche aria fredda che può essere un vero salvavita per un bambino in attesa di soccorsi.

Al momento Oasis è ancora un prototipo costruito in 3D, ma il bimbo sta lavorando attivamente per renderlo realtà.

Per farlo il ragazzino si è rivolto a Go Fund Me dove, in soli 5 mesi, ha raccolto 28,100 dollari.

Il denaro raccolto gli serve per finalizzare il brevetto, pagare le quote dei prototipi e trovare una persona per realizzare Oasis.

“Questo è stato davvero un fantastico viaggio per Bishop e lui è ansioso di ottenere una risposta da USPTO e cominciare il processo di realizzazione in modo che i suoi genitori possano avere accesso a questa tecnologia” ha dichiarato il padre del bimbo.

Questo bambino davvero creativo è sempre stato affascinato dalle costruzioni. Per esempio, in passato, ha realizzato una catapulta artigianale e un cannone che spara palline da ping pong.

Bishop ha già pensato come espandere la sua invenzione in un modo davvero incredibile.

Il bimbo infatti spera di riuscire a creare un seggiolino che si possa connettere al sistema di aria condizionata del veicolo e accenderlo automaticamente.

In Italia il primo caso conosciuto di bambino dimenticato in auto risale al 1988, da allora sono stati registrati 8 casi in tutto.

Unimamme, voi cosa ne pensate di questa fantastica invenzione?

La acquistereste?

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta