Un bimbo di 16 mesi “decapitato” è stato salvato dai medici. “È un miracolo”

Un bambino ha subito una ferita molto grave durante un incidente automobilistico, l’operazione per salvarlo è durata 6 ore.

bimbo con collo spezzato

Nella storia che stiamo per raccontarvi i medici hanno compiuto un’operazione a dir poco eccezionale su di un bimbo di 16 mesi che altrimenti sarebbe rimasto gravemente ferito.

Jackson Taylor, poco più di un anno, è rimasto coinvolto in uno spaventoso incidente automobilistico mentre si trovava in macchina con la mamma e la sorella.

L’impatto tra i due veicoli è stato così devastante che la sua testa si è staccata dal collo con una decapitazione interna.

L’operazione per riattaccargli la testa, con un filo di ferro e un pezzo di una delle sue costole, è durata 6 ore, ma quello che è incredibile, in questa storia, è che Jackson potrà tornare a camminare, correre e saltare come i suoi coetanei in soli due mesi.

Prima infatti dovrà indossare un apparecchio per tenergli ben allineata la testa.

Il medico che l’ha operato, il dottor Geoff Askin ha dichiarato sul DailyStar: “molti bambini non sarebbero sopravvissuti a una simile ferita e anche se l’avessero fatto non si sarebbero più potuti muovere o respirare da soli”.

Rylea Taylor, la mamma del piccolo, aggiunge: “è stato un miracolo. Nel momento in cui l’ho tirato fuori ho capito che aveva il collo spezzato”.

Unimamme, per fortuna questa vicenda è finita bene e Jackson potrà tornare a casa insieme alla sua famiglia.

Vi ricordate invece della neonata partorita dopo un terribile incidente? Anche per lei si parlò di miracolo.

Voi unimamme avete qualche esperienza simile da condividere?

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta