Un chihuahua idrocefalo aiuta i bambini malati (Video)

Frank, un chihuahua, aiuta le persone con idrocefalo, tra cui anche il piccolo Dylan Lipton Lesser, che abbiamo già conosciuto.

cane e bimbo con idrocefalo

I cani, meravigliosi e fedelissimi amici dell’uomo, svolgono sempre più spesso, un ruolo importante a fianco di bambini e persone che hanno dei problemi come malattie o disagi psicologici.

Qualche tempo fa vi avevano parlato dei Labrador e Golden retriever capaci di anticipare gli attacchi di epilessia dei loro padroni.

Oggi invece vi raccontiamo la storia di Frank, un simpatico chihuahua che aiuta le persone che necessitano di un amico empatico.

cucciolo chihuahua

Frank infatti viene addestrato per diventare presto un theraphy dog per persone con idrocefalo (eccessivo accumulo di fluidi nel cervello). Il cagnolino conosce bene questa condizione, perché lui stesso è nato così e ha rischiato di essere abbattuto proprio per questo motivo.

Frank dog theraphy

Per fortuna però il cucciolo è stato salvato dalla Richmond Animal League in Virginia, un’associazione che si occupa di trasferire animali che stanno per essere abbattuti nei canili comunali.

L’associazione gli ha trovato una famiglia affidataria: i Marks e grazie alle loro cure Frank è letteralmente rifiorito.

cucciolo corre sulla spiaggia

Le sue condizioni però lo rendevano poco” appetibile” per essere adottato.

In quel momento, qualcuno, nella persona di Stacy Metz, che lavorava a contatto con persone con idrocefalo, ha suggerito che Frank potesse diventare qualcosa di più che il suo adorato cagnolino da compagnia.

cucciolo cane adottato

Il procedimento per diventare dog theraphy è lungo e Frank ha davanti ancora un anno di addestramento, ma già adesso sta aiutando alcune persone con idrocefalo che richiedono visite a domicilio o presso la Richmond Animal League.

Questo mese Frank ha stretto amicizia con Dylan Lipton Lesser, un bimbo nato prematuro di 11 settimane e che ha sviluppato l’idrocefalo mentre combatteva una grave infezione.

Con le cure opportune e continui controlli medici i bimbi idrocefali possono condurre una vita normale.

bimbo pianoforte

Il bimbo, che ha da poco compiuto due anni ed è stato protagonista delle cronache per la sua reazione estatica al sentire per la prima volta la voce della mamma (il video vi mostrerà il momento), ultimamente ha fatto notevoli progressi, anche grazie all’aiuto di Frank.

I due si adorano. Per ora Dylan ha appena cominciato a camminare e segue Frank gattonando, ma sono certa che tra non molto li vedrò correre insieme l’uno dietro l’altro. Sono proprio due ragazzi in gamba” dichiara convinta la mamma di Dylan

E voi care unimamme state pensando a un amico a quattrozampe per i vostri bimbi?

Ricordate però che un cane è per sempre.

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta