Un “insospettabile” pedofilo adesca e violenta 3 bambini (FOTO)

Un uomo ha violentato per anni 3 bambini: ecco come si è avvicinato alle loro famiglie.

pedofiliaQuando si parla di molestatori di bambini spesso, nel nostro immaginario, pensiamo a qualcuno dall’aspetto sospetto e dal soprabito scuro che riusciremmo facilmente a individuare.

Purtroppo, la realtà dei fatti ci rivela che a rivelarsi un pericolo sono le persone di cui mai avremmo sospettato, come dimostrato dalla storia che stiamo per raccontarvi.

Le foto di un pedofilo: ecco come si è conquistato la fiducia delle famiglie

Un insospettabile trentacinquenne, un certo Robert McGregor, autista, è stato trovato in possesso di materiale pedopornografico, tra cui video degli stupri da lui perpetrati a tre bambini.

Per anni, fin dal 2001, l’uomo ha adescato bambini della sua zona carpendo la loro fiducia e quella dei genitori, facendo sì che ignari mamme e papà gli affidassero i loro bimbi.

Lui non è il classico stereotipo dell’anziano con l’impermeabile, è una bestia, è una persona orrenda per le esche e le trame che ha usato per separare i bambini dalle loro famiglie” dichiara un testimone sul Mirror.

McGregor ha fatto credere a tutti di essere un onesto lavoratore che donava parte delle sue entrate alle associazioni di carità.

robert-mcgregor-child-sex-offences-1

Il padre di una delle vittime ha raccontato: “lui è venuto a cena da noi e poi, gradualmente, si è guadagnato la nostra fiducia. Si è offerto di portare i bambini a casa sua per darci un po’ di riposo, per aiutarci”.

“Sembrava davvero normale, li portava al cinema, a pesca, a fare campeggio per una notte”.

In questo modo McGregor ha continuato impunito ad abusare di bambini per 13 anni. Poi si è scoperto che scaricava materiale pedopornografico e sul suo computer sono stati trovati i filmati delle violenze perpetrate a 3 bambini.

Una volta identificati uno dei piccoli ha parlato alla polizia degli stupri subiti. “Almeno il nostro piccolo non è identificabile” ha commentato un genitore.

La polizia ha rivelato ai genitori che i figli potrebbero aver affrontato 20 stupri.

La madre dello stupratore, nel frattempo, ha contattato i famigliari delle vittime per scusarsi per ciò che ha fatto il figlio.

robert-mcgregor-child-sex-offences

“Ha detto di essere rimasta devastata dalle sue azioni. Ha detto che lo hanno convinto ad ammettere la colpevolezza in modo che i bambini non debbano testimoniare”.

McGregor apparteneva a un giro di pedofili con i quali scambiava materiale. Molte delle foto scambiate mostravano bimbi sotto i 12 anni.

Unimamme, si parla spesso di proteggere i nostri bambini, casi come questo dovrebbero farci riflettere e prendere le precauzioni necessarie per tutelare i piccoli.

Voi cosa ne pensate?

Noi vi lasciamo con un rapporto con la ricostruzione dell’identikit di un pedofilo secondo la scienza.

 

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta