Perché gli uomini schizzano quando fanno pipì? La scienza risponde – VIDEO

Una ricerca urologica ci svela i motivi

I maschi schizzano facendo la pipì, è un dato di fatto e non c’è brontolio o rimbrotto da parte di mamme e compagne che possa esimere i maschietti da questa tendenza. Ebbene, pare proprio che tale attitudine non sia colpa loro, ma di una regola di fluidodinamica, nota come legge di Instabilità di Ravleigh-Plateau.

Incredule? Chiedete allora ai ricercatori di SplashLab, autori di una indagine che si è dedicata proprio al fenomeno sopra citato con seri studi di urodinamica sul flusso di urina maschile.

Gli studiosi infatti hanno ricreato alla perfezione un modello di vie urinarie maschili con un complesso sistema di serbatoi ed ugelli, filmando poi con una telecamera il percorso dell’acqua colorata (usata al posto dell’urina) dall’uscita fino all‘impatto sulla tazza.

Ebbene, sembra proprio che a causa della legge di Instabilità la pipì si divida in schizzi già a 7 centimetri dal punto di uscita… impossibile quindi evitarli!

Ecco un video che simula un flusso di urina maschile con consigli pratici… 🙂

 

Quali sono quindi questi consigli per diminuire la quantità delle fastidiosissime macchie gialle sulla tavoletta:

  • urinare seduti
  • modificare, se si è in piedi, l’angolo di impatto restringendolo, mirando cioè alle pareti e non al fondo della tazza;
  • non esagerare con i detergenti per pulire la tazza, perchè riducono la tensione superficiale del water… più sporco è, meno schizzi avrete.

 

Sul terzo consiglio avremmo qualcosa da ridire… voi cosa ne pensate? Argh! 🙂

 

 

 

Firma: Paola Giglio

Notizie Correlate

Commenta