Un ragazzo di 19 anni salverà i nostri mari dall’inquinamento (VIDEO)

Un ragazzo tedesco che sta studiando ingegneria spaziale ha ideato un ambizioso progetto per ripulire gli oceani dall’inquinamento.

boyan slat

Ogni bambino è una risorsa per il futuro. Dovremmo ricordarcelo sempre.

Boyan Slat, un ragazzo di soli 19 anni conferma questa convinzione grazie a un progetto a cui sta lavorando con grande dedizione da due anni: ridurre l’inquinamento delle acque del globo.

Il tema, molto sentito, soprattutto in questo periodo vacanziero, riguarda appunto le tonnellate di rifiuti plastici che ormai ristagnano nelle acque dei nostri oceani minacciano i già fragili ecosistemi e mettendo in pericolo gli animali.

Boyant, studente tedesco di ingegneria spaziale, però ha ideato The Ocean Cleanup, ovvero un sistema di collegamento di barriere galleggianti e piattaforme adagiate sulle acque per sfruttare i venti, le onde e le correnti e concentrare in una sola area tutti i rifiuti, in vista dell’apposito riciclaggio.

Se l’ambizioso progetto, riportato su Westinfo, andrà in porto si potrà ripulire la metà del Pacifico in 10 anni, mantenendo bassi i costi e riducendo a zero l’impatto dell’opera.

Boyant, come tutti gli inventori, dimostra intraprendenza, coraggio e desiderio di superare le proprie capacità guardando con saggia lungimiranza al futuro:

“la storia umana non è nient’altro che una lunga lista di cose impossibili, che con il tempo sono state realizzate. Perché non potremmo pulire tutto questo?”.

Per fortuna le nuove generazioni guardano al futuro con più consapevolezza dei loro scriteriati padri, noi facciamo il tifo per Boyant Slat, affinché la sua idea vada in porto.

E voi unimamme cosa ne pensate?

Dite la vostra se vi va.

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta