Una bimba ha perso i capelli per una malattia ma è un esempio per tanti – FOTO

La storia di Gianessa, una bambina straordinaria che è diventata simbolo di forza e coraggio.

Unimamme, oggi vogliamo parlarvi di una bimba di 7 anni davvero coraggiosa davanti a una situazione molto difficile.

Una bambina con alopecia insegna a tutti a volersi bene

Una sera del gennaio scorso Gianessa ha fatto una doccia, dopo l’ho aiutata a pettinarsi i capelli che le arrivavano a metà schiena. Ho notato che ne rimanevano molti sulla spazzola, le ho girato la testa e ho notato che c’era un appezzamento completamente calvo sul dietro, più o meno della misura di un quarto di dollaro. Sulle tempie i capelli di stavano assottigliando. L’abbiamo messa a letto senza dirle cosa stava accadendo perché non volevamo spaventarla. Il giorno dopo abbiamo chiamato il pediatra per fissare un appuntamento” ha raccontato la mamma della bimba.

Il pediatra ha suggerito il consulto di un dermatologo, ma nel frattempo i capelli di Gianessa erano caduti tutti “è successo in 20 giorni, ho cercato di spiegarglielo a un livello comprensibile da una bimba di 7 anni, ma raccontando tutta la verità”.

Gianessa era stata colpita da una malattia autoimmune chiamata alopecia. Questa agisce sui follicoli causando la caduta dei capelli lasciando la forma di una moneta da un quartino. In alcuni casi le persone perdono delle vere strisce di capelli.

Questo è quanto è accaduto a questa bambina.

“Le abbiamo detto che i suoi capelli erano caduti e che non sarebbero ricresciuti. Abbiamo anche cercato di farle capire che lei è ancora se stessa. Solo non ha i capelli. Ma può ancora enfatizzare la sua personalità con scelte legate alla moda. Può fare qualcosa di artistico, ballare e fare karate”.

Qualche mese dopo, a scuola, è stata lanciata l’iniziativa: “giorno dei capelli pazzi”.

La mamma di Gianessa ha ammesso di essersi sentita molto nervosa a quell’idea.

Non volevo che si sentisse emarginata o che non si sentisse come gli altri bambini. Quindi ho pensato di trovare qualcosa di divertente”.

La mamma della bimba si è recata da Walmart e ne è uscita con degli adesivi colorati che somigliano a gioielli.

“Erano perfetti per la sua personalità. Lei è vibrante e piena di vita. Adora tutto ciò che è scintillante”.

Gli adesivi sono stati un successo.

“Si è guardata allo specchio e ha esclamato: Mamma, è magnifico”. 

Anche i suoi compagni di scuola hanno apprezzato l’acconciatura e Gianessa ha vinto la competizione Crazy Hair Day.

“Gianessa è incredibile, vuole che le persone siano a loro agio con ciò che sono, che abbraccino la vita, si divertano, siano fiere e di ispirazione per gli altri”.

Anche su Instagram il look di Gianessa è stato un successo e molti utenti le hanno rivolto entusiastici commenti.

“Non riesco nemmeno a esprimere quante lacrime mi sono costate sapere quante persone trovano forza e coraggio nella storia di Gianessa. Spero che questo continui e che possa dare luce a amore a tutti coloro che lo vedono” conclude la mamma di Gianessa su CBS.

Noi vi lasciamo con la storia di un bambino diverso che è stato insultato e che poi ha ricevuto un dono da un estraneo.

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta