“La meningite non inizia sempre come dicono”: una mamma lancia l’allerta (FOTO)

Una mamma pubblica le foto del figlio malato per aumentare la consapevolezza su una malattia molto pericolosa.

Unimamme, oggi vogliamo raccontarvi una storia dai toni piuttosto forti, condividendo l’appello di una mamma che ha voluto mettere in guardia i genitori sulla necessità di tutelare, con tutti i mezzi a disposizione, la salute dei nostri piccoli.

La storia di un bimbo colpito da meningite e setticemia

Il piccolo Ashley-Jay Greatorex è un bambino arrivato al pronto soccorso in condizioni molto preoccupanti.

Il bimbo aveva la febbre alta e un brutto sfogo. La sua mamma, Annabella Hanslow, si era preoccupata vedendo delle macchie rosse diffuse su tutto il corpo.

Lo sfogo cutaneo aveva lasciato sorpresi i medici, secondo i quali era molto diverso da quello visto di frequente nei casi di meningite.

Dopo alcuni test è stato accertato che si trattava proprio di un caso di meningite e setticemia.

Il piccolo è rimasto in ospedale per 4 giorni, soffrendo molto.

La sua mamma ha quindi deciso di diffondere le sue immagini per creare maggior consapevolezza sulla meningite.

“Noi siamo ancora molto preoccupati e non c’è giorno che non pensiamo al peggio. Si tratta di una malattia crudele e non la augurerei a nessun bambino” ha dichiarato la mamma del bimbo.

Inizialmente la donna gli aveva dato qualcosa per abbassare la temperatura, ma il giorno seguente, il figlio era nelle stesse condizioni.

“Sta migliorando, ma la cosa richiede tempo” ha dichiarato Annabella.

La mamma di Ashley, Annabella, ora è più informata sulla meningite e le foto postate servono a mostrare come lo sfogo del figlio fosse diverso da quello tipico della meningite.

Su Facebook la mamma ha scritto:

“Il mio piccolo uomo che ha 16 settimane ha la meningite e la setticemia… Ecco alcune foto per allertare le persone che non sempre inizia come dicono. E’ cominciato con la febbre alta.

Stava bene, finché non ho notato le macchie. Si sono diffuse in fretta. Non piatte ma nemmeno gonfie.

Questo è un tipo di sfogo diverso dal normale e si è diffuso in fretta. Non riuscivano nemmeno a capire se fosse uno sfogo, erano confusi.

La prima foto con le macchie è di ieri mattina. L’ultima risale a questa mattina.

Per favore se qualcuno è preoccupato al riguardo faccia del controlli“.

Lo sfogo del bimbo scompariva sotto pressione.

“Cerco di essere forte per lui ma vorrei rompermi in mille pezzi e portar via questa brutta malattia”.

“Credete al vostro istinto e non lasciate che qualcuno vi dica diversamente. So che qualcuno si lamenterà che ho postato queste foto. Ma non mi importa, è solo vigliacco. PER FAVORE CONDIVIDETE”.

Support baby Ashley è la pagina Facebook creata per creare consapevolezza sulla meningite.

“Possiamo radunare molte preghiere per sostenere mia sorella e il suo compagno nel tentativo di fare stare meglio il piccolo Ashley. Lui sta combattendo meningite e setticemia” ha scritto la zia del piccino.

I sintomi della meningite e della setticemia includono:

  • nausea
  • vomito
  • febbre
  • confusione
  • sonnolenza
  • mani fredde e piedi freddi
  • rigidità del collo
  • forte mal di testa


Unimamme, voi cosa ne pensate di questa vicenda? Voi avete fatto vaccinare i vostri bimbi?

Noi vi lasciamo con un monito dei pediatri sulla meningite.

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta