Bus o metro?

La comodità di viaggiare sui mezzi pubblici, risparmio di soldi e di tempo. La gioia dei nostri figli, per loro è un gioco, e il diritto ai posti riservati alle gestanti.

Spostarsi con la macchina non ha prezzo, si viaggia comodi, si puo’ ascoltare la musica, ridere, parlare, mangiare quando si è passeggeri, insomma la macchina è il mezzo di trasporto più comodo ed utile.

Famiglia con passeggino che sale sul treno

Purtroppo il forte aumento del prezzo della benzina e del diesel, nonché i costi di manutenzione dei nostri mezzi privati, ci portano riconsiderare l’utilità dei mezzi pubblici, soprattutto nelle grandi metropoli come Roma.

Nella capitale, ma non solo, il comune ha riservato dei posti auto per le gestanti, delimitati dalle strisce color rosa. Questi posti non si trovano ovunque, li possiamo trovare soprattutto in centro città oppure nelle vicinanze di alcune strutture sanitarie pubbliche, come ad esempio gli ospedali.

Ed ecco come tornano comodi gli autobus e la metro, ove le gestanti hanno la precedenza a sedersi, anche se spesso capita di incontrare persone veramente maleducate che fanno finta di leggere, o di lavorare al tablet, pur di non far accomodare una donna incinta.

Cara amica inutile consigliarti di chiedere, con garbo ed educazione, il posto che ti spetta di diritto.

A tal riguardo è importante sapere come su tutti i mezzi pubblici, fatta eccezioni di alcune linee molto piccole, vi siano dei posti riservati alle gestanti, oltre a quelli per gli invalidi.

Oltre al risparmio assicurato, la mamma eviterà di stancarsi nel traffico, e potrà anche sedersi comoda, e leggere un libro o ascoltare musica.

Circa i nostri piccolini, si ricorda come questi siano sempre ben lieti di viaggiare sui mezzi pubblici, soprattutto sui trenini o nelle metro, rimanendo estasiati e ben contenti di godersi il panorama o di osservare le altre persone.

Unico neo, per lo meno a Roma, è che non sempre è agevole muoversi con i passeggini, in quanto ad esempio non in tutte le stazioni della metro vi sono ascensori o scale mobili, quindi occhio ad informarsi prima sull’eventuale presenza di ascensori.

Nonostante queste difficoltà, proviamo a portare i nostri figli sui mezzi pubblici…sarà un vero divertimento per loro! 🙂

Firma: Carlotta Guglielman

Notizie Correlate

Commenta