L’esperimento di una mamma con “la carta igienica” ha cambiato la sua vita

Sappiamo quanto si adoperino per la famiglia le mamme, le casalinghe, poi, abbiamo visto che dedicano la loro intera giornata a prendersi cura dei cari e della casa. Una mamma per scoprire quanto fosse importante il suo operato ha deciso di mettere alla prova marito e figli. Ecco come.

mamma felice
Mamma e moglie felice? Ecco l’esperimento che può aiutare

Una mamma tuttofare, Andrea Rohades, ha deciso di mettere alla prova figli e marito per vedere se qualcuno di loro la sostituisse nelle semplici azioni quotidiane, come quella di sostituire un rotolo di carta igienica, come raccontato sull’ Huffingtonpost.

L’idea le è venuta un giorno mentre era in bagno quando, dopo aver fatto pipì, ha notato che la carta igienica era finita. Normalmente avrebbe buttato il rotolo finito e messo uno nuovo. Ma così non è stato.

La donna si è chiesta “ma se non lo sostituisco io, qualcuno lo farà?”, riponendo le sue speranze nel marito. Ha pensato tra sé e sé “appena mio marito se ne accorgerà sostituirà il rotolo”.

Ha preso un nuovo rotolo e, dopo averlo usato, lo ha poggiato a terra in attesa che qualcuno lo sistemasse sul portarotoli.

Aveva stimato massimo un giorno e il nuovo rotolo sarebbe stato a suo posto e quello vecchio nel cestino. Non aveva fatto i conti con i suoi cari, marito e due figli. Sono passati giorni, poi settimane e sul pavimento si accumulavano, giorno dopo giorno, sempre più rotoli finiti.

Basta, la donna non ce l’ha fatta più e ha chiesto al marito se aveva notato qualcosa di strano in bagno. La sua risposta è stata disarmante: “Oh si, mi sono accorto di tutto quel disordine e dei rotoli e mi sono meravigliato su come mai non ti desse fastidio quella situazione”. In modo ironico gli ha risposto “No, va benissimo. Devo giocare a saltare gli ostacoli sui giocattoli seminati sul percorso e se casco magari l’urto viene attutito dai tanti rotoli, finiti e a metà, sparsi sul pavimento”.

Ebbene, dopo questo esperimento la donna ha capito che non poteva prendersi carico di tutte le faccende domestiche e, d’accordo con il marito, si sono divisi i compiti quotidiani. Tutto il ménage familiare era, come spesso capita, sulle spalle della mamma. Cucinare, sistemare casa, organizzare gli sport dei figli, mantenere la contabilità, fare da segretaria al marito e tanto altro ancora.

C’è voluto un po’ di tempo prima di riuscire a modificare la loro quotidianità ma, alla fine, ce l’hanno fatta. Moglie e marito hanno deciso di condividere tutto. Adesso anche il papà cucina, lava i panni e passa l’aspirapolvere e i figli hanno il buon esempio. In questo modo tutta la famiglia ha più tempo a disposizione per stare insieme.

La donna, contenta del suo esperimento, ci sprona a rallentare e a prendere coscienza di quanto noi facciamo in casa e ci consiglia di seguire il suo esempio, delegando ai nostri mariti tante mansioni. Il suo motto è “moglie felice, vita felice”, come darle torto?

E voi unimamme seguirete il suo esempio? Secondo voi quanto resterebbe il rotolo a casa vostra?

Firma: Francesca Nicoletti

Notizie Correlate

Commenta