Wengenn in Wonderland: le sognanti avventure di un bambino

Queenie Liao crea uno straordinario album di foto ispirato al mondo dei sogni del figlio Weggen.

Osservando il vostro bebè dormire sereno e beato forse vi sarete spesso domandati se anche i neonati sognino come noi, adulti e ragazzi, durante le ore di sonno.

Il quesito è affascinante quanto intrigante. Un’intraprendente mamma californiana, Queenie Liao, artista free lance, si è posta la stessa domanda di tanti genitori prima di lei, prendendo però spunto per uno straordinario album colorato in cui il suo piccolo addormentato naviga con la fantasia in mondo lontani e surreali.

In realtà la Liao è stata anticipata, in un certo senso, da Adele Enersen che ha realizzato un album fotografico denominato i Sogni di Mila in cui la piccola si divertiva in diversi contesti tra le braccia di Morfeo.

E infatti Queenie Liao non nega di aver tratto ispirazione dai lavori della Enersen e anche da quelli di Anne Geddes, ma ha saputo conferire al suo progetto, Wengenn in Wonderland (dal nome del figlio, appunto Weggen), una nota originale che rende le sue immagini assolutamente uniche.

Queenie ha rivelato che la fotografia è sempre stata il suo hobby, ma che dopo la nascita del primo figlio, nel 2002, la sua attenzione si è concentrata su di lui.

Già allora questa incredibile artista aveva cominciato a scattare foto del bimbo addormentato, ma è stato solo nel 2010, dopo aver visto i lavoro della Enersen, che le è venuta l’ispirazione.

Per dar vita a quello che diventerà un simpaticissimo album di ricordi per il figlio, Queenie Liao ha attinto anche al proprio bagaglio di conoscenze, ovvero alle favole che lei stessa ha ascoltato da bambina. Sarà anche per questo che Wengenn in Wonderland somiglia tanto alle imprese di cui anche noi fantastichiamo da piccoli.

Per portare a termine la sua impresa, la Liao, oltre alla fantasia, ha usato anche materiali di facile reperibilità:

  • animali di pezza,
  • scarti di stoffe,
  • cinture,

che lei ha ricomposto per creare uno scenario onirico per i sogni del bebè.

A occhi chiusi il fortunato Wengenn:

  • si incontra con Obama
  • naviga felice per i sette mari
  • si trasforma in cosacco in qualche vecchia malinconica canzone russa
  • vola su una scopa armato di zucca
  • incanta un serpente nel lontano Oriente.

Usare photoshop come Amber Wheeler, oppure mettere a frutto le conoscenze acquisite tramite la professione scelta come Kelli Higgins col figlio adottivo, alla fine il risultato è unico: tanto divertimento e un’opera che farà sorridere anche il vostro pargolo, una volta cresciuto.

Siete pronti a fare un salto nel magico universo che nasce quando si chiudono gli occhi? Ecco la galleria con gli scatti e il video che la fantasiosa mamma ha preparato per il primo compleanno del figlio! Grande mamma!

 

 

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta