12enne paralizzato in vacanza è ora in Italia: le sue condizioni di salute – Universomamma.it

Il 12enne paralizzato in vacanza è rientrato in Italia con un volo umanitario. Portato all’ospedale di Bologna parla il medico che lo curerà.

Un ragazzino di 12 anni mentre era in vacanza con la famiglia in Costa Rica è stato punto da un trigone, un pesce simile alla razza conosciuta comunemente come pastinaca. La puntura di questo tipo di razza velenosa provoca contrazioni muscolari. Gli esemplari più grandi hanno un aculeo sulla coda che può arrivare fino ad essere lungo da 35 a 40 cm. Alla radice dell’aculeo ci sono due ghiandole velenifere che producono il veleno composto da sostanze tossiche. In seguito alla punta è rimasto paralizzato dal collo in giù e doveva rientrare immediatamente in Italia per avere le cure necessarie per guarire.

12enne paralizzato in vacanza: “Muove le braccia ed una gamba”

Dopo l’intervento della Farnesina, dell’ambasciatore italiano in Costa Rica e della politica ligure, il 12enne la scorsa notte è rientrato in Italia grazie ad un volo umanitario organizzato con un Falcon900 dell’Aeronautica Militare. Il 12enne non poteva viaggiare in posizione eretta, ma solo disteso ed un normale volo di linea per lui non sarebbe stata la soluzione giusta. L’aereo è atterrato nell’aeroporto di Bologna, Marconi, a bordo con lui c’erano anche i genitori, il fratello maggiore ed una dottoressa rianimatrice dell’Ospedale Maggiore di Bologna, come riportato da Il Fatto Quotidiano. Ad attendere il ragazzo in pista era presente la nonna, gli zii ed altri familiari che sono arrivati da Genova.

12enne paralizzato in vacanza è ora in Italia: le sue condizioni di salute – Universomamma.it

LEGGI ANCHE > 12ENNE IN VACANZA RESTA PARALIZZATO PER UNA PUNTURA

Il dottore responsabile della Chirurgia vertebrale dell’Ospedale Maggiore di Bologna, Federico de Iure, dopo aver visitato il 12enne ha spiegato come è stato punto: “È un ragazzino con tanta voglia di lottare, un aculeo che per forma assomiglia a un ferro da calza ha colpito il paziente all’altezza della sesta vertebra cervicale e l’ha trapassata. Le sue condizioni al momento sono buone, non ha la febbre e dà segni di un iniziale recupero motorio. Ora porta un collare e non sono previsti, al momento, un intervento chirurgico o una terapia farmacologica. Nei 12 mesi vedremo che tipo di recupero ha fatto. Ora è già iniziata la riabilitazione che proseguirà a Montecatone, un istituto specializzato ad Imola”.

LEGGI ANCHE > INFEZIONE IN VACANZA PER DUE BAMBINE: LA DENUCIA DELLA MAMMA (FOTO)

La famiglia del ragazzino ha ringraziato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e la Farnesina per avere messo a disposizione il volo umanitario che li ha riportati in tutta sicurezza in Italia.

Voi unimamme eravate a conoscenza di questa vicenda? Speriamo che il 12enne si riprenda presto.