Nomi, significati e onomastici: oggi si festeggia Diego

Il 9 dicembre si festeggia San Diego.

san diego
Nomi, significati e onomastici: oggi si festeggia Diego – Universomamma.it

Il nome Diego è molto diffuso in Spagna e deriva dal greco il cui nome originario era Didachos e significa “colto”, “istruito”. Chi porta il nome Diego è amante dei libri e dello studio da cui trae gli insegnamenti della vita. E’ dotato di una generosità illimitata nei confronti dei più deboli e bisognosi. La passione è per lui uno spreco di tempo ed energie.

Il nome non si presta a molte varianti anche se in Spagna sono diffusi anche le alternative:

  •  Addiego
  • Didaco

I simboli associati al nome sono:

  • numero fortunato: 9
  • colore: bianco
  • pietra: diamante
  • metallo: argento

Santo del giorno: San Juan Diego Cuauhtlatoaztzin

Il 9 dicembre si festeggia San Juan Diego Cuauhtlatoatzin, Veggente di Guadalupe.

Juan Diego Cuauhtlatoatzin è un azteco nato verso il 1474 e morto nel 1548. All’età di 50 anni riceve il battesimo assieme alla moglie Malintzin. Lui è stato il primo azteco battezzato al mondo. Ci troviamo nel periodo in cui finisce il mondo azteco per la conquista del Messico ad opera degli spagnoli. E’ in questi anni e in questo contesto che avviene la prima apparizione della Madonna a  Juan Diego, nei pressi di Città del Messico. E’ la mattina del 9 dicembre 1531, Juan Diego sta attraversando la collina del Tepeyac e viene distratto da un  canto di uccelli e dalla visione di una Donna che lo chiama per nome. Nell’apparizione la Madonna gli dice di  essere “la Perfetta Sempre Vergine Maria, la Madre del verissimo ed unico Dio” e gli dice di andare dal vescovo a chiedere di erigere un tempio ai piedi della collina. Purtroppo però il vescovo non crede a Juan Diego.  Nella strada del ritorna la Madonna gli appare nuovamente chiedendogli di insistere. Il giorno dopo però Juan Diego è bloccato da un problema famigliare, un suo zio sta molto male. Cerca quindi di evitare di ripassare dallo stesso punto delle apparizioni la la Madonna gli appare nuovamente e lo tranquillizza sullo zio, invitandolo a raccogliere i fiori in cima alla collina e di portarli al vescovo come segno. Erano infatti dei “fiori di Castiglia” che non crescono né sulla pietraia della collina né nel periodo in cui ci si trovava. Juan Diego obbedisce e si reca dal vescovo con il mazzo di fiori. Arrivato di fronte al vescovo apre il suo mantello e all’istante appare l’immagine della Vergine. A questo punto il vescovo non ha più dubbi e crede.

L’immagine è ancora oggi esposta nella cattedrale “Basilica di Nostra Signora di Guadalupe”, fatta costruire sul Tepeyac, vicino a Città del Messico, dove Juan Diego vive per 17 anni in penitenza e preghiera. Muore all’età di 74 anni. Il 9 dicembre non è la data della morte, ma la data della prima apparizione della Madonna.

Juan Diego è stato dichiarato beato nel 1990 e santo nel 2002 dopo la guarigione di un ragazzo.

Allora, ne sapete abbastanza per chiamare il vostro bambino Diego? Conoscevate questa storia?