Home Mamma & Co. Accade nel mondo 2500 donne nude in mare hanno stabilito un record (FOTO & VIDEO)

2500 donne nude in mare hanno stabilito un record (FOTO & VIDEO)

CONDIVIDI

2500 donne si sono tuffate nude nel Mare d’Irlanda per aiutare la ricerca sul cancro.

Raccolta fondi: come stabilire un record

Più di 2500 donne si sono spogliate e gettate nel Mare d’Irlanda, su una spiaggia a sud di Dublino, per una buona causa.

L’evento che ha visto partecipare migliaia di donne provenienti da 23 Paesi diversi aveva lo scopo di raccogliere fondi per la ricerca sul cancro tramite la Aoibheann’s Pink Tie, un’associazione che si occupa di Tumori infantili.

Le donne che si sono tuffate nude nel corso dell’iniziativa pinky dip sono entrate a far parte del Guinness dei primati per il tuffo nudista più numeroso di sempre e hanno ottenuto più di 150 mila Euro da donare alla ricerca.

Con il loro gesto hanno surclassato il precedente recordo stabilito nel 2015 a Perth, quando 786 donne si sono tuffate in quella località per promuovere un’immagine positiva del corpo femminile.

Tante donne che hanno partecipato alla manifestazione hanno avuto un’esperienza diretta con il cancro, altre invece hanno vissuto accanto a qualcuno che ha subito questa esperienza.

Dee Featherstone, organizzatrice di questo evento, ha dichiarato: “ognuna di loro ha una storia da raccontare. E’ stata un’esperienza incredibile”.

“Pensavo che saremmo arrivati a 1500 ma è diventata sempre più grande. L’intera spiaggia era inondata da noi”.

L’organizzatrice ha aggiunto che molte partecipanti avevano paura di spogliarsi a causa delle cicatrici dopo le operazioni.

“Togliersi i vestiti per loro ha significato affrontare le loro paure. Quando sono uscite dall’acqua erano delle donne diverse”.

Una delle partecipanti ha commentato sulla pagina Facebook dell’evento: “Io e mia sorella abbiamo partecipato all’iniziativa. Sono stata onorata di essere in mezzo a delle donne così belle e coraggiose. L’energia che ho provato quando ci siamo incontrate tutte insieme sulla spiaggia è stata incredibile e molto emozionante. Le donne quando sono unite sono fantastiche”.

L’associazione che ha promosso la sfida è stata creata da Jimmy Norman nel 2010 quando sua figlia di soli 8 anni è morta a causa del cancro.

Unimamme voi cosa ne pensate di questa iniziativa?

Noi vi lasciamo con un approfondimento sugli effetti della pet therapy sui bambini malati di cancro.