mamma e figli“Tempus Fugit” dicevano i latini e sicuramente le mamme hanno ben presente cosa voglia dire cercare disperatamente di portare a termine tutte le cose che si vorrebbero fare in una giornata e non riuscirci.

Una mamma che lavora (ma vale anche per le mamme che stanno a casa) devono giostrarsi con mille impegni relativi ai figli che vanno accompagnati a scuola, all’asilo, ai loro corsi sportivi, di musica, ecc.. senza contare i compiti la spesa e tutto quello che serve al funzionamento della vita famigliare.

Ecco quindi che Sarah Maizes, una mamma lavoratrice con 3 figli, si è sottoposta ad un esperimento, per riuscire ad organizzarsi e divenire così più produttiva, avendo anche la possibilità di avere del tempo libero.

Ha fatto entrare in scena un esperto, Peter Bregman, che dopo aver analizzato tutte le esigenze della donna le ha fornito alcuni consigli, che possono essere rivolti a tutte le mamme che si sentono sopraffatte dalla mole di impegni e vogliono essere più produttive.

Come essere più produttive: 4 importanti consigli

La donna racconta Peter come prima domanda le ha chiesto: “Dimmi le 5 cose che sono più importanti per te”. E lei ha indicato:

1- Tempo con la famiglia

2- Tempo con gli amici

3- Dare il meglio per il mio lavoro

4- Tempo per essere creativa e scrivere (la donna in questione è giornalista e scrittrice)

5- Tempo per me stessa (riposto, sport, massaggi, ecc.)

Dopodichè l’esperto le ha chiesto di scrivere su dei foglietti tutte le cose che giornalmente ha da fare (es. fare la lavatrice, guidare fino a scuola, pulire la cucina, ecc.) e le cose che avrebbe voluto fare (come ad es. fare una passeggiata, prendere un caffè con le amiche, farsi un bagno, ecc.).

Ciò che ha scoperto Sarah è che la sua lista delle “Cose da fare” non deve contenere le cose che odia fare,  ma dovrebbe includere solo le cose che la rendono felice!

Ecco quindi che alla fine dell’incontro questa mamma ha ricevuto 4 obiettivi giornalieri da perseguire per organizzare la sua vita ed essere più produttiva. Vediamoli insieme.donna corre1- Tra tutte le attività da fare, scegli le 5 cose che ti danno gioia e falle diventare una priorità tutti i giorni

Quando facciamo cose che ci piacciono, non vediamo l’ora di finirle e riuscendo diventiamo subito più produttive. E’ necessario riclassificare i lavori di casa, privilegiando quelli che ci permettono di connetterci con figli e con il marito.

2- Abbandona il senso di colpa da mamma e delega

Ad esempio si può delegare ai figli, se sufficientemente grandi, di fare la lavatrice dei loro panni da soli, riuscendo così ad ottenere un’ora libera. Si rimane stupite dalla risposta dei figli, che impareranno così anche a responsabilizzarsi.

3- Considera i lavori di casa come un lavoro e segna tutto sul calendario

Segnare cose come “andare a prendere i bambini”, “preparare la cena”, “leggere un libro”, permette di non farsi catturare dalle distrazioni e portare a compimento ogni compito.

4- Sapere quando essere e quando non essere multitasking

Tutte le mamme sono multitasking, ma trovare un modo per organizzare i lavori domestici con le cose che ci piacciono non solo ci fa risparmiare tempo, ma ci rende piacevole fare anche i lavori di casa. Ad es. si può fare sport con un’amica oppure cucinare con i figli.

Questi 4 consigli con Sarah hanno funzionato, anche se non sempre è facile. Racconta ad esempio di essere riuscita a non fare la lavatrice dei panni dei figli nell’ultima settimana, mica male  no?

Unimamme voi proverete a mettere in pratica questi brillanti consigli? Anche voi avete difficoltà a organizzare la vostra giornata di mamme impegnate? Vorreste aggiungere qualche consiglio derivato dalla vostra esperienza?

Noi vi lasciamo con alcuni suggerimenti su come gestire il tempo coi neonati per tutte le neomamme che ne avessero bisogno.