Home Neonato Bambini nel primo anno di vita : le 8 cose straordinarie che...

Bambini nel primo anno di vita : le 8 cose straordinarie che sono in grado di fare

CONDIVIDI

I bambini si sa sono creature straordinarie. Chiunque ne abbia uno o più in giro per casa si renderà conto di quanto siano capaci di imparare pur essendo molto piccoli: gli scienziati infatti studiano in che modo i bambini esplorano il mondo e come interagiscono con esso. Ciò che hanno scoperto vi lascerà a bocca aperta.

Una professoressa di psicologia americana, Gabrielle Prencipe, che studia lo sviluppo cognitivo dei bambini, ha individuato 8 cose straordinarie che i bimbi sanno fare prima ancora di aver compiuto un anno!

8 cose straordinarie dei bambini nel primo anno di vita 

1- I bambini ricordano le loro primissime esperienze.

In un esperimento è stato chiesto alle future mamme di leggere un libro ai bambini (“Il gatto e il cappello matto“) ad alta voce per due volte al giorno, durante le ultime 6 settimane di gravidanza.

Dopo il parto i neonati dimostravano una preferenza per questo libro rispetto ad altre storie per bambini: lo si capiva dall’energia con cui succhiavano il ciuccio ascoltando questo racconto. La stessa preferenza è stata dimostrata anche quando a leggere non era la mamma, ma un altro bambino.

2- I bambini sanno distinguere cosa è giusto da cosa è sbagliato.

Entro i primi 6 mesi di vita, i bimbi formano dei giudizi di comportamento.

In un esperimento i ricercatori hanno mostrato ad alcuni neonati la scena di un burattino che cercava di trascinare una palla su per una collina. In un secondo momento interveniva un altro burattino che cercava di aiutarlo o ostacolarlo; i bambini preferivano il pupazzo “buono” e allontanavano quello cattivo.

Addirittura i bimbi di tre mesi, non ancora in grado di giocare con i pupazzi, osservavano più a lungo il personaggio positivo, lo preferivano.

3- I bambini vogliono essere d’aiuto.

Alcuni ricercatori hanno studiato il comportamento di alcuni bimbi di un anno di fronte ad un estraneo che non riusciva ad aprire un armadio con le mani occupate o a raggiungere un oggetto troppo lontano. I bambini spontaneamente cercavano di aiutare, tentando di raccogliere l’oggetto o di aprire l’armadio.

Mai però ricompensare i bimbi per la loro gentilezza: finireste per ostacolarla invece che incentivarla sostengono i ricercatori. Se premiati sia materialmente sia verbalmente potrebbero non dare una mano in futuro.

4- I bambini capiscono la statistica. 

In un esperimento, sono stati mostrati due barattoli a bambini di dieci mesi:

  • il primo barattolo conteneva giocattoli rosa e neri in un rapporto di 3 a 1 (12 rosa e 4 neri).
  • l’altro barattolo aveva un rapporto di 1 a 3 (12 rosa e 36 neri).

Un ricercatore ha poi tolto da ciascun barattolo un giocattolo, nascondendolo in modo che i bambini non potessero vederne il colore e mettendolo in una tazza. I bimbi che già preferivano il rosa si sono diretti verso la tazza contenente il giocattolo estratto dal primo barattolo perché qui c’erano maggiori probabilità di trovare il rosa.

5- I bambini imparano dalle sorprese.

I bambini grazie alle sorprese imparano da vicino. Ad esempio in un esperimento sono state mostrate delle palle in movimento. Queste palle potevano scivolare su una rampa che veniva bloccata da un muro o che a volte sembrava attraversare il muro. I bambini si mostravano più interessati a esplorare il funzionamento della palla che passava attraverso il muro, quando cioè questa aveva “smentito” le loro previsioni.

6- I bambini sanno quando non prestiamo attenzione.

Se le madri non sono emotivamente coinvolte, i bambini cercano di attirare la loro attenzione con la voce. Se non reagiscono come fanno di solito, i bimbi piangono e urlano per avere la loro attenzione, come potete vedere nel video che segue.

7- I bambini riescono a giudicare bene un carattere.

I bambini sono in grado di imitare chiunque, anche in tenera età; smettono di farlo quando ritengono inaffidabile qualcuno. Per esempio quando sono stati messi in coppia ad un adulto intento a sbirciare in una scatola, c’è stata maggiore probabilità che il bimbo imitasse l’adulto affidabile.

8- I bambini conoscono la fisica.

I bambini osservano con molta più attenzione fenomeni che sfidano le leggi della fisica – come oggetti che volteggiano in aria e che vengono fatti passare attraverso dei muri – rispetto agli adulti. I bambini, anche neonati, capiscono che gli oggetti hanno una gravità.

E voi unimamme sapevate tutto ciò? Che ne pensate di tutte queste incredibili capacità elencate dalla dottoressa Gabrielle Prencipe sull’Huffingtonpost?