iStock

Uno studio sostiene che l’agopuntura è una reale alternativa all’uso di ormoni per ridurre i sintomi legati alla menopausa.

Da uno studio condotto a Copenaghen sembrerebbe che l’agopuntura vada a contrastare i sintomi della menopausa. Potrebbe essere una valida alternativa al posto della somministrazione degli ormoni.

Lo studio è stato condotto da un team di ricercatori danesi coordinato da Kamma Sundgaard Lund, dell’Università di Copenaghen.

I ricercatori hanno monitorato ed effettuato diversi test su un campione di 70 donne.

La menopausa è un momento della donna molto particolare, finisce l’età fertile, il corpo e la psiche subiscono un profondo cambiamento ed  insorgono diversi disturbi.

Normalmente per combattere i sintomi legati alla menopausa si usano gli ormoni.

Lo studio per dimostrare i benefici dell’agopuntura per aiutare le donne in menopausa

La menopausa è un momento difficile nella vita di quasi ogni donna. Bisogna affrontare una serie di problematiche sia mentali e sia fisiche.

Con l’arrivo della menopausa, la donna accusa diversi sintomi, tra i quali:

  • Sudorazione diurna e notturna
  • Vampate
  • Sbalzi d’umore
  • Affaticamento
  • Sonno irrequieto

Normalmente per alleviare i sintomi viene prescritta una terapia ormonale. Uno studio condotto da un team di ricercatori dell’Università di Copenaghen, ha valutato i benefici derivanti l’utilizzo dell’agopuntura su donne in menopausa.

La ricerca è stata pubblicata sulla rivista BMJ OPEN. I ricercatori hanno preso in esame 70 donne in menopausa e le hanno divise in due gruppi separati. Le donne che facevano parte del primo gruppo si sono sottoposte per cinque settimane a sedute settimanali di agopuntura. Le sedute sono state eseguite da dei professionisti del settore, con almeno 14 anni di esperienza.

Alle donne è stato richiesto di annotare i tutti i sintomi, dalla prima seduta di agopuntura fino alla fine del  periodo. Anche una volta terminato i cicli di agopuntura, dovevano continuare a riportare periodicamente i sintomi fino alla 21esima settimana dal termine del trattamento.

Alla fine dei trattamenti, i ricercatori hanno raccolto i dati riscontrando che l’80% delle donne sottoposte a agopuntura si è dichiarato soddisfatto del trattamento. Queste donne hanno notato un sostanziale calo dei sintomi legati alla menopausa.

Infatti i maggiori disturbi maggiori disturbi come la sudorazione, i disturbi del sonno, le vampate, ma anche i problemi relativi a epidermide e cuoio capelluto si sono ridotti.

I ricercatori hanno confermato che l’agopuntura può essere considerata un’opzione realistica: “Crediamo che l’intervento con agopuntura sia più rilevante per donne che fanno esperienza di sintomi della menopausa da moderati a gravi. L’agopuntura è una opzione realistica contro i sintomi della menopausa per donne che non possono o non desiderano assumere la terapia ormonale sostitutiva”.

Voi unimamme conoscete i benefici di chi si sottopone alle terapie con agopuntura? Conoscevate lo studio?