In questi giorni sto facendo veramente fatica a fidarmi delle persone. Ci sono stati degli episodi che mi hanno fatto riflettere: devo dire che non sto vivendo molto bene. Però quando leggo di storie di generosità e altruismo, abbandono per un po’ il mio cinismo e continuo a pensare che il mondo poi non sia un posto così brutto.

Anche le mie figlie mi aiutano a riportare la vita nella giusta direzione: quando si abbracciano, quando si buttano su di me, quando vedono la realtà con occhi meravigliosi. Una vicenda, quella che stiamo per raccontarvi, che appunto fa riconciliare con i momenti brutti.

Un poliziotto compie un gesto che emoziona 

La testimonianza è stata raccolta dalla pagina Facebook Love What Matters: due ragazze sono al supermercato e assistono a due scene davvero commoventi che hanno per protagonista un poliziotto.

In un primo caso il poliziotto, che è a guardia del supermercato, aiuta una giovane mamma alle prese con la spesa e due figli piccoli: “Ha chiesto se poteva aiutare e ha preso i due bambini per mano; l’abbiamo guardato mentre camminavano nel negozio. Il poliziotto ha preso poi un carrello per la mamma e ha detto che augurava loro buono serata. Lei lo ha ringraziato e poi hanno preso strade separate”.  

L’episodio più commovente è però avvenuto 30 minuti dopo quando una mamma con due bambini alle casse ha dovuto dire ad uno dei suoi figli che non poteva comprargli un giocattolo:

il bambino ha cominciato a piangere e a seguire la mamma alla cassa in una valle di lacrime.

Il mio cuore si è rotto in milioni di pezzi per questo piccolo bambino; io e la mia coinquilina stavamo pensando di prendere noi il giocattolo quando abbiamo visto lo stesso poliziotto tornare indietro verso il bimbo e chiedergli se voleva ancora il giocattolo. Il bambino ha fatto di sì con la testa e il poliziotto gli ha preso la mano, ha comprato il giocattolo e non solo: ha comprato anche tutto il carrello della mamma. L’abbiamo guardato in adorazione!”.

Le ragazze terminano il racconto dicendo che il poliziotto non l’ha fatto per pubblicità, perché non sapeva che qualcuno lo stesse guardando: “è semplicemente una brava persona che prova a fare qualcosa di buono. E quando tutta la negatività e l’odio prendono il sopravvento, qualche volta dobbiamo ricordarci che ci sono ancora persone buone nel mondo! Spero che questo incoraggi voi come ha incoraggiato me. Quando potete, tendete la mano, benedite il giorno di qualcun altro o siate gentili. Siamo tutti qui per lo stesso proposito: essere una luce nell’oscurità!“.

E voi unimamme cosa ne pensate?

Intanto vi lasciamo con il post che parla di una mamma commossa per il gesto di un uomo al supermercato.