Secondo un articolo apparso su un sito americano di informazione scientifica, (www.sciencedaily.com), sono state recentemente effettuate delle ricerche circa le conseguenze e i benefici di dell’allattamento al seno, rispetto alla somministrazione del latte artificiale, e su quali siano gli effetti di un’allattamento artificiale o meno  sulle condizioni fisiche degli adolescenti.

A capo di tale ricerca c’è Enrique Garcia Artero, un ricercatore che ha cercato di evidenziare, su un campione di 2567 adolescenti, quale fosse stata l’alimentazione da loro ricevuta da neonati e quali fossero le condizioni fisiche presentate durante la fase adolescenziale.

Un altro fattore preso in analisi dal ricercatore è stato: per quanto tempo questo fosse durato l’allattamento (sia al seno che artificiale). In  seguito, i ragazzi sono stati sottoposti ad una serie di sforzi di tipo fisico per verificare quali fossero le differenze tra i vari soggetti sul piano muscolare.

Dopo una lunga ricerca, ecco quanto è  emerso:

  • coloro che sono stati allattati al seno hanno una muscolatura più forte (soprattutto coloro che sono stati allattati più a lungo), rispetto a chi è stato allattato artificialmente;
  • iragazziallattati al seno, durante l’infanzia hanno dimostrato una maggiore forza e capacità nel salto orizzontale a prescindere da quale fosse la massa corporea, l’età o la massa grassa.

La ricerca va a ribadire quanto già si crede circa l’ importanza dell’allattamento  al seno del piccolo, perché il latte materno:

  • offre una protezione dal punto di vista immunitario,
  • protegge da problemi alla pelle,
  • protegge dal diabete,
  • protegge dall’obesità,
  • assicura al piccolo l’apporto dei nutrienti fondamentali utili alla sua crescita.

Senza contare i vantaggi sul piano della salute della mamma che allatta:

  • diminuzione del rischio del cancro alle ovaie e al seno,
  • riduzione dell’anemia,
  • riduzione delle emorragie post parto,
  • sviluppo di un forte legame di attaccamento con il bimbo.

Insomma, una nuova scoperta che conferma quanto il latte materno sia per il bimbo il cibo perfetto e gli assicuri uno sviluppo ottimale anche nel corso della vita, ponendo le basi per un buono stato di salute.