Annalisa Minetti si confessa nel programma di Caterina Balivo.

Nel corso dell’ultima puntata di Vieni da Me di Caterina Balivo, Annalisa Minetti ha sostenuto un’intervista in cui ha rivelato alcuni sui rimpianti.

La cantante ha parlato della sua infanzia. “Quando ero piccola mi divertivo a imitare Lorella Cuccarini e a ballare nella mia stanza La notte vola. Ho fatto danza classica per 12 anni. Ho vissuto un’infanzia felice avendo vissuto in una famiglia che si è rivelata un insieme di gag improvvisate, come i Robinson. Oggi sono una mamma e credo che i figli abbiano troppi compiti. Preferirei lasciare il mio bambino fino alle 4 a scuola e vorrei più spazio per l’educazione motoria”.

La donna ha ricordato come ha appreso della sua malattia che nel giro di poco tempo le avrebbe sottratto la vista.

“Avevo 18 anni quando il medico mi ha chiesto se avessi mai visto le stelle. Certo che le vedevo, ma mi sfuggivano i dettagli delle cose. Non mi sono mai chiesta come vedessero gli altri. Quando poi mi hanno detto che avevo una malattia per la quale avrei perso la vista, a casa nessuno ne ha fatto un dramma, tranne mio padre che ha subito il colpo. Oggi invece non mi lamento ma mi fa male non poter vedere crescere i miei figli, le loro trasformazioni”  ha dichiarato la Minetti, commossa.

Annalisa Minetti, 42 anni a fine dicembre, ha 2 figli: Fabio, nato nel 2008 e Elena Francesca nata quest’anno.

La donna soffre di retinite pigmentosa, una malattia che causa un peggioramento della vista graduale e che degenera col tempo, fino alla cecità completa.

Unimamme, cosa ne pensate di quanto dichiarato dalla Minetti e riportato sul Corriere?