iStock

Un bambino di soli due anni vagava da solo per strada. Il piccolo era in pigiama e senza scarpe. Il padre è stato arrestato per spaccio.

Un bambino di soli due anni vagava in strada da solo, ad Asti. Il piccolo è stato trovato da una pattuglia di carabinieri. I militari hanno rintracciato la casa del piccolo e lo hanno riconsegnato al padre.

L’uomo non sembrava molto preoccupato per il bimbo ed i carabinieri hanno deciso così di perquisire l’abitazione. Hanno trovato diversi grammi di sostanze stupefacenti. L’uomo è stato arrestato e rischia anche l’accusa di abbandono di minore.

Bimbo di due anni da solo per strada: scalzo e vestito solo con il pigiama

Due pattuglie dei carabinieri di Mombercelli e Montemagno hanno notato in una via di Asti, un bambino piccolo che camminava da solo. Il piccolo era senza scarpe e solo con il pigiamino.
I militari si sono fermati ed hanno atteso qualche istante prima di intervenire. Aspettavano di vedere se c’era con lui qualche adulto che si occupava del piccolo. Appena hanno capito che era da solo sono intervenuti. Era intorno a mezzogiorno ed il bimbo, di soli due anni, sembrava affamato e con lo sguardo perso.

I militari hanno cercato di tranquillizzare il bambino per non spaventarlo ulteriormente

Lo hanno preso in braccio e si sono accertati che fosse in buone condizioni di salute. In seguito hanno cercato di capire da dove arrivava. La via dove è stato trovato non è particolarmente trafficata e non conta molti palazzi. I carabinieri hanno chiesto ad alcuni condomini per capire dove abita il piccolo. Sono riusciti a risalire ad un appartamento situato al secondo piano di una delle due palazzine della strada.

Ad aprire la porta ai militari è stato il padre del piccolo. Un uomo di 25 anni, che come riferito dai militari, era visibilmente assonnato ed anche insofferente per la loro presenza.
Inoltre non si è preoccupato di chiedere come stesse il piccolo e ne come era possibile che fosse in braccio a i militari.

Insospettiti dall’atteggiamento dell’uomo, i carabinieri hanno deciso di perquisire l’appartamento. Durante la perquisizione hanno trovato diversi grammi di sostanze stupefacenti, tra cui: 250 grammi di marijuana, 105 grammi di hashish, alcune dosi già pronte, bilancini di precisione e contanti per 2500 euro.
Per l’uomo, padre anche di un altro bambino di pochi mesi, è scattato l’arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il piccolo è stato consegnato alla madre dopo che i carabinieri lo avevano rivestito

A seguito delle indagini si è scoperto che il bambino, di regola, vive con la madre, in quanto i genitori hanno divorziato alla nascita del piccolo. La donna era all’oscuro di tutto. I militari prima di portare il bambino alla madre, lo hanno rivestito, cambiato e messo le scarpe.

L’uomo è stato condannato per direttissima e si è concluso con una condanna ad 1 anno e 4 mesi con pena sospesa e ritorno in libertà.
Le indagini però non si sono concluse con la condanna dell’uomo. I carabinieri stanno completando gli accertamenti per capire meglio come il piccolo sia uscito di casa. Per il padre ci potrebbe essere un’ulteriore accusa di abbandono di minore.

Leggi anche > Genova: carabinieri distraggono un bambino, la mamma è ubriaca

Voi unimamme eravate a conoscenza di questa vicenda? Cosa ne pensate?