Una ragazza si sta piastrando i capelliCare unimamme avete presente quelle belle chiome lisce che non si spostano neanche quando la Bora a Trieste soffia a 137 chilometri orari?

Le attrici che passano sul red carpet di solito hanno acconciature perfette e noi comuni mortali ne vorremmo di simili. Io ho i capelli talmente spessi che se me li dovessi far crescere sembrerei Mafalda e quindi ho optato per un pratico taglio corto. Confesso comunque di provare una certa invidia per i capelli fluenti che noto soprattutto tra le ragazzine.

Come cavolo fanno ad avere sempre una capigliatura così liscia? Ovviamente usano la piastra un giorno sì e l’altro pure, ma non sanno che a lungo andare potrebbero addirittura ritrovarsi con una caduta inarrestabile dei capelli.

Le conseguenze dell’uso eccessivo della piastra per capelli

A dirlo alcuni esperti sull‘Huffington Post dove parlano appunto dell’eccessivo uso della piastra per capelli e delle conseguenze per il cuoio capelluto.

Ad esprimersi su ciò che la piastra fa ai capelli, la dottoressa Jessica Krant, Elizabeth Cunnane Phillips, tricologa e Paradi Mirmirani, dermatologa.

capelli sono sottoposti ad uno stress incredibile quando vengono “piastrati”: il cuoio capelluto è infatti composto da una delicata struttura che permette loro di essere sani e di riflettere la luce. Il fusto del capello ha due strati principali:

  • il nucleo interno
  • il rivestimento esterno.

Si può anche distinguere tra corteccia, cuticola e midollo. “Una ciocca di capelli sani ha una struttura uniforme con un midollo vuoto riempito di acqua e una cuticola liscia. Questo permette alla luce di attraversarlo e dargli un bagliore interno e una lucentezza esterna riflettente. Il calore eccessivo danneggia entrambi questi strati” spiega la dottoressa Krant, che dice che quando il capello è morto l’unico rimedio è tagliare.

Il dottor Mirmirani sottolinea però che la maggior parte del danno è alla fibra del capello e non alla radice.

Per creare un nuovo stile ai capelli, le piastre per capelli utilizzano il naturale contenuto di umidità dei capelli, per questo occorre che i capelli siano abbastanza asciutti, spiega Cunnane Phillips, che consiglia di preparare i capelli con un termoprotettore prima di usarla.

Quando si va ad attaccare questa struttura, si rischia di rovinarla, a volte anche per sempre. L’eccessiva applicazione di calore causa fragilità, rottura, opacità e secchezza al punto in cui i capelli vengono privati ​​della loro umidità naturale, causando l’asciugatura delle cuticole e l’interruzione

Avete mai fatto caso all’odore di bruciato che a volte si sente e alle punte sicuramente inaridite?

I capelli, infatti, possono bruciarsi esattamente come la pelle, con la differenza che non sentiamo dolore.

Quindi importante è usare prodotti che proteggono i capelli, e per il minimo tempo necessario (una o due volte la settimana consigliano gli esperti, anche se avete capelli grossi e resistenti).

E non utilizzatela con i capelli umidi: la vostra cute potrebbe gridare vendetta!

Non siete ancora convinte? Provate a guardare cosa succede a questa ragazza:

E voi unimamme la usate? E le vostre figlie?