cagnolino

In America i bambini autistici hanno a disposizione un’arma in più per imparare a socializzare e confrontarsi col mondo: dei cuccioli.

Presso la Lionhearth School infatti i ragazzi si occupano di Golden Retriever che hanno meno di 4 mesi e che sono destinati ad accompagnare i veterani di guerra. Prima di quel momento però, i cagnolini vengono gestiti da ragazzi che soffrono di autismo  (le cui cause non sono ancora state individuate).

Forse vi sembrerà strano ma i quattrozampe sono veramente di sostegno a questi ragazzi, aiutandoli a sviluppare connessioni a livello:

  • emotivo
  • sociale.

I cani inoltre funzionano come una sorta di ponte di collegamento con il mondo reale. I giovani li portano addirittura con loro al supermercato, così le persone presenti, vedendo dei teneri cuccioli si avvicinano e interagiscono con i loro padroni.

Un‘iniziativa che sembra essere vincente.

Guardate nel video come i ragazzi si “aprono” con i cani, fantastico!

 

E voi unimamme, che ne pensate? Immaginavate che un cucciolo avrebbe potuto dare così tanto aiuto?

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore