bambina guarita con raggi protonici
fonte foto: The Times

Caroline Brown è una bambina che aveva un tumore inoperabile alla testa, ma che è sopravvissuta grazie a una terapia sperimentale.

I guai di Caroline Brown sono iniziati nel 2016, quando la piccola ha iniziato ad accusare forti dolori alle orecchie, perdita di peso e stanchezza.

Bambina guarita con una nuova terapia

Dopo averla sottoposta a una serie di visite specialistiche nel marzo del 2017 i medici le dissero che si trattava di una banale infezione all’orecchio.

Gli antibiotici prescritti non sortirono alcun effetto e dopo altri esami alla famiglia si parò davanti un drammatico verdetto: Caroline aveva un rabdomiosarcoma al quarto stadio.

Si trattava di un tipo di cancro dei tessuti molli che si era diffuso molto vicino ai nervi facciali e al cervello.

Secondo i medici si trattava di un tumore inoperabile. La bambina, all’epoca, aveva 7 anni e per lei questa era una sentenza di morte.

Fortunamente in America era stata sviluppata una terapia sperimentale non accessibile nel Regno Unito che consisteva in un bombardamento di raggi protonici.

Questo tipo di cura ha sconfitto il tumore riducendo al minimo il danno al tessuto circostante.

Ora la piccina, che nel frattempo ha compiuto 9 anni, sta bene, non è ancora del tuttoo fuori pericolo, ma i medici sono molto positivi riguardo la sua guarigione.

“Ogni tanto mi fermo a guardarla e piango” ha dichiarato mamma Lucy, chiaramente commossa.

Unimamme, cosa ne pensate di questa storia riportata sul The Times?

Leggi anche > Una bambina ha un tumore inoperabile e la famiglia decide di celebrarla (FOTO)

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore