App per le emergenze

Creata una App per le situazioni di emergenza come il sequestro dei bambini sul bus.

Unimamme, saprete tutti che la sconvolgente vicenda dei 51 bambini sequestrati si è conclusa “positivamente” grazie al coraggio dei ragazzini e il sangue freddo dei membri delle forze dell’ordine.

App per le emergenze: utile in caso di rapimento

bus in fiammeNei giorni successivi ai fatti, nella chat dei genitori della scuola dei bimbi sequestrati qualcuno ha fatto circolare un post dal Facebook di SOS Emergenza che invita a scaricare: “Where ARE U”.

Questa è la App ufficiale del numero unico Emergenza 112.

  • Si tratta di un bottone salva vita che permette di contattare i soccorsi senza effettuare una chiamata
  • dice subito dove ci si trova, anche se non si può parlare perché si è sotto minaccia
  • questa applicazione è gratuita e scaricabile da tutti sui dispositivi
  • consente di chiamare il 112 di permettere l’uso del gps del proprio dispositivo per essere localizzati e salvati

“Tutti siete a conoscenza di quello accaduto nella zona di Milano a causa del dirottamento di un bus.
Quello che magari non sapete è l’importanza dell’uso dell‘App ufficiale del numero unico emergenza 112!
Grazie a questa App venite localizzati, ad esempio nello specifico caso del problema del bus in pochi secondi la posizione poteva essere trasmessa alle autorità in tempo reale per raggiungere il bus.
Noi di SOS EMERGENZA cerchiamo di divulgare questa informazioni”
si legge nel messaggio pubblicato su Facebook.

Purtroppo poche persone sono a conoscenza di questa App, pur essendo del settore.

La App può essere utilizzata:

  • quando si è in autostrada ma non si sa dove, esattamente
  • oppure se si è in in emergenza in una zona extraurbana
  • l’operatore inoltre sente cosa avviene perché il telefono è attivato
  • il telefono invia le coordinate in modo da facilitare i soccorsi
  • se non c’è copertura delle reti l’invio avviene tramite sms

Dopo averla installata si deve compilare il profilo personale, con informazioni ritenute utili. L’icona va messa nella home, in un punto strategico.

Unimamme, cosa ne pensate di questa possibilità? La installerete sui vostri smartphone e su quelli dei vostri figli?