bambino si taglia i capelli per solidarietà
fonte: Daily Mail

Una bimba si è ammalata di tumore e il suo amico si è tagliato i capelli per solidarietà.

Lulu DeVries e Oisín Ruskin sono due amici per la pelle che si sono incontrati il primo giorno di scuola elementare a Bedford, in Inghilterra, nel settembre del 2017.

Bimbo aiuta un’amica molto malata

I due sono diventati subito inseparabili. Purtroppo, poco dopo l’inizio della scuola, alla piccola Lulu è stao diagnosticato un neuroblastoma, un tipo di cancro molto raro e aggressivo che attacca il tessuto nervoso.

bambino si taglia i capelli per solidarietà 2
fonte: Daily Mail

Il cancro si era gia espanso alle ossa, al midollo e al sistema linfatico..

Il papà di Lulu ha detto: “abbiamo sentito quello che nessun genitore vorrebbe sentire, che tuo figlio ha il cancro, è stato come una pugnalata, è iniziato come un difetto di nascita ed è cresciuto senza che nessuno se ne accorgesse”.

La piccola ha dovuto affrontare cicli di chemioterapia, un’operazione chirurgica , una raccolta di cellule staminali e altri trattamenti.

Infine la sua famiglia ha trovato in America una cura diversa che può ridurre il rischio di recidiva. Il trattamento però è molto costoso: 162 mila sterline.

bambino si taglia i capelli per solidarietà 3

Così il suo amico Oisín ha deciso di aiutarla a modo suo.  Per raccogliere fondi a favore di Lulu era stata organizzata una raccolta fondi per pagare le cure.

Oisín ha quindi accettato di farsi tagliare tutti i capelli dall’amica per contribuire a raccogliere fondi e ponendo un obiettivo di 2000 sterline, obiettivo però che è stato raggiunto e superato.

La sua mamma, Jo Ruskin, ha detto: “sono molto orgogliosa di lui, sa che c’è una medicina per Lulu che non è accessibile in questo Paese”.

“Lui è un po’ sfacciato, ma è anche testardo.”

Inizialmente i genitori avevano dei dubbi che Oisín potesse arrivare a un traguardo tanto ambiziosi e infatti gli avevano suggerito di tenerlo molto più basso.

Il papà di Lulu ha dichiarato: “è stato un momento speciale, lui è un giovanotto molto determinato”.

Attualmente la piccola Lulu si sta ancora sottoponendo all’immunoterapia e i suoi genitori sperano che si possa liberare completamente dal cancro, ma anche in questo caso ci sarebbe il 50% di possibilità di recidiva.

Con il trattamento americano invece Lulu avrebbe il 90% di possibilità di sopravvivere.

Su Justgiving è possibile effettuare una donazioneper aiutare questa bimba.

Unimamme, cosa ne pensate di quanto accaduto e raccontato sul Daily Mail?

Leggi anche >“Basta bambini morti”: una dodicenne sfida i ministri (FOTO)