carovana dei pacifici
Manifestazione “Carovana dei Pacifici”, in piazza della Loggia a Brescia (Associazione Montessori Brescia)

La Carovana dei Pacifici, bambini contro la violenza e le discriminazioni. Una manifestazione a Brescia con la partecipazione delle scuole del territorio.

Una manifestazione coloratissima, nonostante il cielo grigio e la pioggia, è quella che si è tenuta domenica 20 maggio a Brescia, per celebrare il valore della pace contro la violenza e le discriminazioni. Si chiama “La carovana dei pacifici” ed è l’evento che ha animato i portici di Palazzo della Loggia e l’omonima piazza nel centro della città lombarda, con la partecipazione dei bambini e ragazzi delle scuole.

carovana dei pacifici
Manifestazione “Carovana dei Pacifici”, in piazza della Loggia a Brescia (Associazione Montessori Brescia)

La Carovana dei Pacifici, bambini per la pace

Un esercito di 2000 guerrieri di carta, legno e stoffa, portatori di messaggi di pace, ha invaso i portici di Palazzo della Loggia a Brescia, domenica mattina 20 maggio. Si tratta di pupazzetti colorati realizzati in classe dai bambini di 20 istituti scolastici del territorio, che hanno partecipato alla manifestazione per la promozione della pace e contro la violenza e le discriminazioni. La manifestazione è stata ideata dal progetto della Rete di Cooperazione Educativa “C’è speranza se accade” e guidata nella tappa bresciana dall’Associazione Montessori Brescia.

carovana dei pacifici
Manifestazione “Carovana dei Pacifici”, in piazza della Loggia a Brescia (Associazione Montessori Brescia)

Gli studenti si sono ritrovati sotto i portici della storica piazza di Brescia, al riparo dalla pioggia, dove hanno esposto e appeso i loro pupazzetti realizzati in carta, cartone, stoffa, lana, legno e altri materiali di recupero, con scritte colorate a favore della pace, nell’ambito di un percorso didattico in classe sul tema della Pace. Si tratta della “Carovana dei pacifici”, che è stata accolta dall’Assessore del Comune di Brescia Roberta Morelli (Pari opportunità e Politiche giovanili) e presentata da Rosa Giudetti, Presidente di Associazione Montessori Brescia, insieme a Luciana Bertinato e Roberto Papetti di Rete di Cooperazione Educativa.

carovana dei pacifici
Manifestazione “Carovana dei Pacifici”, in piazza della Loggia a Brescia (Associazione Montessori Brescia)

La manifestazione è stata aperta dalla lettura della poesia “I giusti“, del poeta argentino Jorge Luis Borges. Quindi gli studenti hanno colorato i portici di Palazzo della Loggia con le oltre 2000 sagome colorate che raffigurano personaggi “pacifici” in marcia contro discriminazioni e violenza. I bambini, poi, sono stati coinvolti in un grande girotondo in piazza, tutti per mano, indossando giacche colorate per ripararsi dalla pioggia e dal freddo. Una iniziativa per educare ai valori della pace gli adulti di domani. Alla giornata hanno aderito anche il Centro Pedagogico Officina Educazione, l’Associazione Carcere e Territorio, il Consiglio di Quartiere Lamarmora, l’Associazione Bambini in Braille e il Centro Diurno Disabili di Ponte San Marco.

carovana dei pacifici
Manifestazione “Carovana dei Pacifici”, in piazza della Loggia a Brescia (Associazione Montessori Brescia)

“La Carovana dei Pacifici” è un progetto nato nel 2014, in seno alla Rete di Cooperazione Educativa per ricordare la figura di Mario Lodi, pedagogista e insegnante di lungo corso. Il progetto finora ha interessato oltre 15.000 bambini in Italia e all’estero, coinvolgendoli in un percorso di riflessione sul tema della convivenza pacifica. L’iniziativa comprende il lavoro svolto in aula sui temi della pace, dell’inclusione e della cittadinanza attiva, seguendo un percorso di consapevolezza, all’interno del proprio contesto sociale.

carovana dei pacifici
Manifestazione “Carovana dei Pacifici”, in piazza della Loggia a Brescia (Associazione Montessori Brescia)

Rosa Giudetti, Presidente di Associazione Montessori Brescia, ha spiegato: “Vogliamo disarmare i conflitti, a partire dai gesti e dalle parole con le quali ci rivolgiamo agli altri. Crediamo che questa ‘armata interculturale’ possa diventare contagiosa perché difendere il diritto alla pace è un dovere di ciascuno di noi. In un momento così delicato a livello planetario, è necessario favorire fin dalla primissima infanzia lo sviluppo di una cultura della pace e del dialogo, a partire dal rispetto delle diversità culturali, religiose, di genere e di provenienza. Con questa iniziativa, che anche oggi ha visto al nostro fianco l’Amministrazione comunale, vogliamo sostenere l’importanza della sinergia educativa tra istituzioni, scuola e famiglie”.

Che ne pensate di questa iniziativa unimamme? La conoscevate?

Leggi anche –> L’appello di Papa Francesco: preghiamo e digiuniamo per la pace

Scarica l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore