“C’è un’epidemia di morbillo in corso in Italia!”: l’allarme per i più piccoli

vaccinazioni per il morbillo

Unimamme, il rientro a scuola non è più così lontano e, a questo proposito, il dottor Roberto Burioni, lancia un messaggio di avvertimento che riguarda la salute dei nostri bambini.

Epidemia di morbillo:  “vaccinate i vostri figli non perché siete obbligati” spiega l’esperto

 

Il noto epidemiologo ha voluto condividere sul suo profilo Facebook alcune preoccupazioni.

“Osserviamo con attenzione il tasso di incidenza per fascia d’età nella attuale epidemia (è un’epidemia, anche se a qualcuno il termine non piace) di morbillo in corso in Italia.

L’incidenza massima si riscontra nei bambini al di sotto di un anno. La cosa è molto negativa perché il morbillo, contratto nel primo anno di vita, ha una frequenza di complicazioni molto più alta. Il problema è complicato da risolvere perché questi bambini sono troppo piccoli per essere vaccinati: l’unico modo per proteggerli, quindi è e impedire che vengano infettati.

Sono infettati dai loro compagni di asilo più grandicelli che vengono subito dopo come tasso di incidenza (età 1-4 anni). Qui la storia è diversa, perché questi bambini possono essere vaccinati! Per cui se tutti questi bambini fossero vaccinati il morbillo non circolerebbe (invece di 24 nel grafico trovereste “0”) e quindi anche i bambini troppo piccoli per essere vaccinati sarebbero protetti. E’ l’immunità di gregge, tanto vera quanto la forza di gravità, che qualche bizzarro cialtrone afferma non esistere.”

Burioni spiega che questo è un periodo di sospensione, perché le scuole sono chiuse, ma che in settembre, questa malattia potrebbe ricominciare a proliferare.

morbillo

Ecco quindi il consiglio del professore: se non avete vaccinato vostro figlio il mio consiglio è, al rientro dalle ferie, di vaccinarlo immediatamente con un vaccino che è estremamente efficace e più sicuro di qualunque altro farmaco avete somministrato al vostro bimbo.”

Secondo i dati di Epicentro, aggiornati all’8 agosto 2017 per quanto riguarda la diffusione del morbillo in Italia:

  • 4087 casi
  • 3 decessi dall’inizio dell’anno
  • 89% non vaccinati
  • 35% almeno una complicanza
  • 42% ricoverati
  • 22% in pronto soccorso
  • 277 casi tra operatori sanitari
  • età media: 27 anni

Unimamme, voi cosa ne pensate dell’avvertimento dellepidemiologo da sempre impegnato a favore dei vaccini e della tutela della salute di grandi e piccoli?

Vaccinerete i bambini se ancora non l’avete fatto?

Noi vi ricordiamo il suo accorato appello per vaccinare i bambini contro la varicella.

 

Firma: Maria Sole Bosaia

Notizie Correlate

Commenta