CervelloUno studio dimostrerebbe che il cervello delle donne è più giovane di 3,8 anni rispetto a quello degli uomini. La ricerca da il via ad una serie di test.

Uno studio condotto dall’Università di Washington a St. Louis sostiene che il cervello delle donne sarebbe più giovane di 3.8 anni di quello degli uomini.

Il team di ricercatori ha monitorato il flusso di ossigeno e glucosio nel cervello sia degli uomini e sia delle donne. Gli uomini e le donne sono diversi tra di loro anche per quanto riguarda l’età cerebrale. Questa scoperta potrebbe fornire una spiegazione scientifica sul perché gli uomini siano più propensi a sviluppare malattie neurodegenerative.

Cervello delle donne e cervello degli uomini: lo studio dall’Università di Washington

La ricerca è stata pubblicata sulla rivista dell’Accademia Nazionale delle Scienze degli Stati Uniti, Pnas. Gli esperti hanno analizzato l’attività cerebrale di 205 persone. Hanno scansionato il cervello attraverso la Tomografia a emissione di positroni (Pet), una particolare tecnica che permette di svelare i processi che regolano il funzionamento del cervello.

I ricercatori sono riusciti a monitorare il flusso di ossigeno e glucosio nell’organo principale del sistema nervoso di 121 persone di sesso femminile e di 84 uomini, tra i 20 e gli 82 anni di età.
I dati ottenuti sono stati analizzati mediante un’Intelligenza artificiale, in grado di compiere un’analisi incrociata di diversi fattori. In questo modo, i ricercatori hanno dimostrato che il cervello delle donne risulta essere di 3,8 anni più giovane di quello degli uomini.

Il coordinatore dello studio, Mani Goyal, ha commentato il risultato ottenuto: “Non è il cervello degli uomini a invecchiare più velocemente: in realtà gli uomini raggiungono l’età adulta circa tre anni dopo le donne e questa differenza persiste nel corso della vita“.

Inoltre si sa che già dai 20 anni c’è una differenza dell’età cerebrale tra maschi e femmine che si protrae fino alla vecchiaia.

La ricerca da il via ad una serie di studi incentrati sul metabolismo del cervello

Manu Goyal ha dichiarato come questa ricerca sia stata importante per capire come il fattore del sesso vada ad influenzare l’invecchiamento: “Stiamo iniziando a capire come diversi fattori legati al sesso influenzano l’invecchiamento del cervello e la vulnerabilità alle malattie neurodegenerative. Analizzare il metabolismo del cervello potrebbe aiutarci a capire alcune delle differenze che appaiono tra uomini e donne quando si invecchia”.

La ricerca darà il via a una serie di test atti a svelare l’effettiva associazione tra il metabolismo del cervello e lo sviluppo di patologie neurodegenerative.

Leggi anche > Uomini e donne hanno cervelli diversi: uno studio mostra come

Voi unimamme eravate a conoscenza di questo studio? Che ne pensate? Secondo voi le donne in età avanzate sono più “in forma” rispetto agli uomini?

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore